Germania: dal 14 novembre vescovi tedeschi in visita ad limina. Cammino sinodale al centro dell’attenzione

Da lunedì 14 novembre prenderà il via in Vaticano la visita ad limina apostolorum dei vescovi tedeschi. Fino al 20 novembre saranno a Roma e incontreranno Papa Francesco, assemblearmente e in incontri singoli, e vari prefetti e presidenti di Congregazioni e Consigli vaticani. L’ultima “ad Limina” della Conferenza episcopale tedesca (Dbk) risale esattamente a sette anni fa: si svolse nel novembre 2015. Molti i temi che verranno affrontati, oltre ai resoconti delle singole arcidiocesi e diocesi. Il Cammino sinodale sarà uno dei temi centrali dei colloqui dei vescovi con Papa Francesco e i responsabili della Curia. Oltre allo sviluppo del processo di avvicinamento al prossimo Sinodo dei vescovi, anche la prosecuzione del cammino sinodale della Chiesa cattolica in Germania sarà seguito con particolare attenzione. Secondo Burkhard Hose, cappellano della “Università di scienze applicate di Würzburg-Schweinfurt”, in un intervento su katholisch.de, portale della Chiesa cattolica tedesca, “i vescovi staranno sulla soglia delle tombe degli apostoli con pesanti bagagli. A pesare di più è l’elaborazione più lenta dei reati di abuso e la conseguente perdita di fiducia. Tra il 2015 e il 2021, più di 1,5 milioni di persone hanno voltato le spalle alla Chiesa cattolica in Germania, inclusi molti cattolici impegnati che non riescono più a riconciliare la loro coscienza con la permanenza in questa Chiesa”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy