Spreco alimentare: Acli, presentata la nuova piattaforma #TheAvanzers per salvare le eccedenze

“La nostra missione non è solo quella di recuperare il cibo scartato ma di educare al consumo giusto e far si che tutti abbiano diritto al cibo, e al cibo buono”. Lo ha dichiarato Emiliano Manfredonia, presidente nazionale Acli, in chiusura della prima edizione di EcceDiamo, il Festival del cibo giusto per tutti, organizzato dalle Acli alla Città dell’Altra Economia di Roma.
Nella due giorni del festival, è stata presentata la nuova piattaforma #TheAvanzers, un progetto del ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali, che le Acli hanno sviluppato e che gestiranno come soggetto di intermediazione tra i donatori di eccedenze e coloro che le riceveranno. La nuova piattaforma permetterà di gestire in modo strutturato e collaborativo l’offerta e la domanda delle eccedenze, con una completa digitalizzazione del processo.
La nuova applicazione è scaricabile anche sul cellulare e opera contemporaneamente sia sul lato dell’ottimizzazione della domanda/offerta di eccedenza, sia sul fronte della relazione che si instaura nel processo donativo tra mondo profit, terzo settore ed istituzioni. Le imprese che donano eccedenze, infatti, potranno ottenere uno sgravio fiscale, in base alla legge 166/2016, che sarà deciso dalle amministrazioni comunali che abbracceranno il progetto.
La piattaforma online funzionerà così: le aziende segnalano le donazioni tramite piattaforma indicando tipologia di prodotto, quantità e richieste specifiche di ritiro. Gli operatori The Avanzers si occupano dell’assegnazione delle donazioni, dell’organizzazione dei ritiri nel pieno rispetto delle normative e dei requisiti richiesti, Gli enti caritativi cureranno il ritiro, la logistica e la distribuzione. L’ente pubblico può gestire gli sgravi collegati alla Tassa Rifiuti con i report certificati.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano