Quotidiano

Preghiera ecumenica con i migranti
Papa: no ai “fili spinati dell’odio”

“Quello che viene a chiedere libertà, pane, aiuto, fratellanza, gioia e che sta fuggendo dall’odio si trova davanti un odio chiamato filo spinato. Che il Signore risvegli la coscienza di tutti noi davanti a queste cose. Non possiamo tacere e guardare dall’altra parte in questa cultura dell’indifferenza”. Parole di fortissima denuncia quelle pronunciate a braccio da Papa Francesco, al termine del suo discorso tenuto durante la preghiera ecumenica con i migranti che si è svolta nella chiesa di Santa Croce di Nicosia.

Persone con disabilità
Don Buggea: “Superare il limite e trasformarlo in opportunità”
Don Buggea: “Superare il limite e trasformarlo in opportunità”

“Esiste una pastorale che si può vivere a livello di olfatto? Sì, Papa Francesco parla dell’odore delle pecore. Esiste una pastorale dell’udito? Certo, iniziamo il cammino sinodale, siamo in una fase di ascolto. Esiste una pastorale del gusto? Il Signore ci dà il pane suo da mangiare. Esiste una pastorale del tatto? Quanto è bello appoggiare una mano su un viso dove ci sono lacrime che sgorgano”: a parlare al Sir è il parroco non vedente di Pachino.

Naufragio nel canale della Manica
Teather:
Teather: "Come siamo arrivati a non dare più nessun valore alle vite umane?"

Usa parole molto forti Sarah Teather, direttrice del “Jesuit Refugee Service” del Regno Unito, per condannare le morti, avvenute la scorsa settimana nel canale della Manica, di almeno ventisette persone: “È vergognoso quello che è successo e, se è vero che quei migranti avevano chiesto aiuto sia alle autorità britanniche che a quelle francesi e sono stati ignorati, penso proprio che questa sia una cosa tremenda”.

Don Aldo Giordano / 1
Un regalo di Dio
Un regalo di Dio

Paolo Bustaffa, già direttore del Sir, ricorda il nunzio vaticano scomparso ieri a Lovanio. “È stato un maestro del dialogo. Non aveva bisogno di cattedra, la sua autorevolezza e la sua credibilità si manifestavano nella capacità di ascolto, nel parlare chiaro e rispettoso e nell’esprimersi anche con il sorriso”. Fu convinto sostenitore della nascita di Sir Europa.

Da Cuneo all’Europa
Don Aldo Giordano: il prete che amava la vita e le persone

Per otto anni l’autrice, Sarah Numico, collaboratrice del Sir, esperta di temi europei, ha lavorato a stretto contatto con mons. Aldo Giordano ai tempi del suo impegno come segretario generale Ccee. Entrambi cuneesi, li ha legati un’amicizia profonda, qui descritta attraverso molteplici prospettive: familiare, ecclesiale, culturale, europea. In alcuni aneddoti e messaggi traspare la figura di un uomo di Dio, immerso nel suo tempo.

Variante Omicron
Laurenti: “Non c’è salute pubblica senza solidarietà vaccinale”
Laurenti: “Non c’è salute pubblica senza solidarietà vaccinale”

“Più vacciniamo, più impediamo alle varianti di prendere il sopravvento”, spiega la responsabile del Centro di vaccinazione del Gemelli di Roma, commentando la diffusione della variante nota come Omicron. Troppo presto per esprimersi sulla sua patogenicità e sull’efficacia dei vaccini: “Occorrono dati consolidati”. Tuttavia “la salute globale richiede solidarietà vaccinale”.

Vaccino ai bimbi 5-11 anni
Villani (Bambino Gesù), “Ad oggi l’unica arma contro il virus”
Villani (Bambino Gesù), “Ad oggi l’unica arma contro il virus”

“Non c’è motivo di avere timori – dice al Sir Alberto Villani, direttore del Dipartimento di emergenza, accettazione e pediatria generale dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma -. Si tratta di un vaccino efficace e sicuro, ed è l’unica arma di cui attualmente disponiamo per combattere questo virus, soprattutto rispetto al rischio morte e/o malattia grave”.

Confine Ucraina-Russia
Vescovi: “Preoccupati per dispiegamento di truppe russe”

“Escalation della guerra ibrida” e dispiegamento di “truppe militari russe senza precedenti intorno ai nostri confini”. A lanciare l’allarme ed esprimere preoccupazione per questa “nuova minaccia” sono i vescovi della Chiesa greco-cattolica ucraina che in un appello diffuso oggi dal loro Sinodo chiedono ai fedeli di “continuare digiuno e preghiera per sostenere spiritualmente la nazione”.

Cinema e streaming
“È stata la mano di Dio” di Sorrentino e “Caro Evan Hansen” di Chbosky
“È stata la mano di Dio” di Sorrentino e “Caro Evan Hansen” di Chbosky

“È stata la mando di Dio” di Paolo Sorrentino, sguardo esistenziale dell’autore nella Napoli anni ’80. L’opera, che rappresenta l’Italia agli Oscar 2022, è nelle sale da fine novembre e si prepara a sbarcare su Netflix dal 15 dicembre. Ancora, dalla Festa del Cinema di Roma-Alice nella Città è nei cinema dal 2 dicembre “Caro Evan Hansen” di Stephen Chbosky, dramma educational sulle fragilità adolescenziali con lampi di musical.

Spettacolo
Debutta stasera a Roma il musical “Forza venite gente”
Debutta stasera a Roma il musical “Forza venite gente”

Debutta questa sera al Teatro della Conciliazione di Roma il musical “Forza venite gente”, uno spettacolo che compie 40 anni e si ripropone al pubblico rinnovato per confermare i numeri da record che lo hanno contraddistinto. 3.500 repliche, oltre 2 milioni e 500mila spettatori, di cui 250mila in piazza San Giovanni a Roma, in occasione del Giubileo del 2000, e 30mila a Padova raccolti nello stadio assieme a Giovanni Paolo II.

Televisione
Tv2000: dal 14 dicembre va in onda "Canonico"

Su Tv2000 va in onda “Canonico”, la prima serie tv originale realizzata per l’emittente della Cei, in onda dal 14 dicembre alle 19.30, dal lunedì al venerdì. Una fiction di 20 puntate da 20 minuti con protagonista don Michele, un parroco interpretato da Michele La Ginestra, conduttore ed attore televisivo e teatrale, tra i volti più amati dal grande pubblico. Regia di Peppe Toia.

Don Tonino Bello venerabile
Il segretario: "È stato un pezzo di Vangelo vissuto, presto sarà beato"

“Dalle 7 del mattino incontrava uno dopo l’altro i poveri che arrivavano da Molfetta e dagli altri paesi della diocesi. Ricordo che i primi giorni, preso dall’entusiasmo di prete giovanissimo, ho retto il suo ritmo. Poi mi sono domandato con quale forza riuscisse ad ascoltare almeno 50 persone al giorno. Si dedicava completamente agli ultimi”. Don Gianni Fiorentino racconta don Tonino Bello, di cui è stato per tanti anni segretario, a pochi giorni dalla promulgazione del decreto sulle virtù eroiche del vescovo di Molfetta.

Alessandro Di Medio
Decoder: la Chiesa e la cultura pop
Alessandro Di Medio

Ci sono alcune domande che, nella Chiesa, dobbiamo avere il coraggio di farci, sporcandoci le mani e andando a fondo del variopinto ciarpame della cultura pop, nella speranzosa certezza di trovare delle perle preziose che ci permettano di dialogare con la gente, specialmente con le generazioni più giovani, a partire da loro, sul loro livello, con un linguaggio loro comprensibile, così da poter davvero decodificare anche per loro l’annuncio di un Vangelo che altrimenti rischia di riversare la sua luce sempre sui soliti, che peraltro sono sempre di meno. Di questo si occuperà d’ora innanzi la rubrica quindicinale “Decoder”.

Ai popoli di Grecia e Cipro
Papa: "Pellegrino nelle vostre terre benedette da storia e Vangelo"

“Cari fratelli e sorelle di Cipro e di Grecia, kaliméra sas! [buongiorno!] Pochi giorni mancano al nostro incontro e mi sto preparando a venire pellegrino alle vostre magnifiche terre, benedette dalla storia, dalla cultura e dal Vangelo”. Lo afferma Papa Francesco in un videomessaggio inviato ai popoli di Cipro e della Grecia in occasione dell’imminente viaggio apostolico, che compirà dal 2 al 6 dicembre.

Nuova variante Omicron
Ciccozzi: “Sappiamo ancora troppo poco”
Ciccozzi: “Sappiamo ancora troppo poco”

L’ultima variante è la B.1.1.529 o Omicron, come è stata battezzata ieri dall’Organizzazione mondiale di sanità. Identificata in Sudafrica, la variante ha destato subito preoccupazione nella comunità scientifica per i primissimi dati che segnano in una settimana una escalation di contagi da 0 a 80%, in rapporto alle altre varianti. A destare allarme è anche l’ipotesi che i vaccini a disposizione non siano abbastanza efficaci.

Striscia di Gaza
500 cristiani in attesa del permesso natalizio
500 cristiani in attesa del permesso natalizio

Dovrebbero essere circa 500 i permessi rilasciati dalle autorità israeliane ai cristiani della Striscia di Gaza per le prossime festività natalizie. Secondo quanto riferito al Sir dal parroco latino della Striscia, padre Gabriel Romanelli, “se questi visti fossero confermati significherebbe che un cristiano su due – la comunità cristiana gazawa conta intorno ai mille fedeli, dei quali solo poco più di 100 cattolici – potrebbe uscire da Gaza per recarsi a Betlemme, Gerusalemme e Cisgiordania, dopo due anni e oltre di stop”.

Betlemme
Verso un Natale con pochi pellegrini ma c'è chi pensa al futuro

In una Betlemme priva di pellegrini, a causa della pandemia, i giovani locali continuano a lavorare per costruire il proprio futuro. Mentre in piazza della Mangiatoia si monta il grande albero di Natale che sarà acceso il 4 dicembre, a poca distanza si lavora per completare entro i primi mesi del 2022, Dar al Majus, la casa dei Magi, che diventerà un centro culturale, di formazione e di sviluppo lavorativo per donne e giovani. A poca distanza, dal 2018, sono attivi i mosaicisti del Mosaic Centre, nato per dare nuova vita ad un’arte antica, simbolo anche di convivenza.

Don Tonino Bello venerabile
Vescovo di Molfetta: "Esagerava nel bene, nella carità e nell’umiltà"

“Quando arrivò in diocesi, alcuni sacerdoti chiesero a uno dei suoi primi collaboratori che persona fosse. E lui rispose: ‘È tanto bravo, ma esagera un poco’. Don Tonino esagerava nel bene, nella carità e nell’umiltà. Il suo esempio avvicinerà ancora più persone a Dio”. Mons. Domenico Cornacchia, vescovo di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi, parla con emozione della promulgazione del decreto sulle virtù eroiche del Servo di Dio Antonio Bello.

Emergenza sanitaria
Bassetti: per preti no vax
Bassetti: per preti no vax "invito morale a vaccinarsi"

“Il nostro è un invito morale, soprattutto a chi ha responsabilità ministeriali, a vaccinarsi e a mettersi in condizione di poter esercitare con libertà questo ministero”. A precisarlo è stato il card. Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Cei, rispondendo alle domande dei giornalisti sui “preti no vax”, durante la conferenza stampa di chiusura dell’Assemblea generale straordinaria dei vescovi italiani, svoltasi in questi giorni a Roma.

Coronavirus
Green pass rafforzato:
Green pass rafforzato: "Prevenire per non richiudere"

Con il nuovo decreto Covid il governo intende giocare d’anticipo, quando ancora la situazione appare sotto controllo e decisamente più favorevole rispetto a quella di altri Stati della Ue (è “la migliore in Europa”, per dirla con Mario Draghi). Ma anche la pressione dei contagi dall’estero e il confronto con quanto sta avvenendo oltre i nostri confini hanno contribuito a spingere l’esecutivo verso provvedimenti più stringenti.

Instagram
Dalle Diocesi
Chiesa
Cultura
Politica & Società
Esteri

Approfondimenti

Commenti al Vangelo

Almanacco
ALMANACCO LITURGICO
La Messa del Giorno e la liturgia delle Ore di ChiesaCattolica.it
APP
Scarica l’app ufficiale della Liturgia delle Ore per Smartphone e Tablet
BIBBIAEdu

Accesso completo alle traduzioni CEI del 2008 e del 1974, alla Bibbia Interconfessionale, alla Nova Vulgata, all’Antico Testamento ebraico ed aramaico, che riproduce il Westminster Leningrad Codex, e al Nuovo Testamento greco, che presenta il Greek New Testament della Society of Biblical Literature.