Quotidiano

Migranti-Europa
Parolin sui migranti: "Risposta comune da Ue, no ai porti chiusi"

Libertà religiosa. Migranti nel Mediterraneo. Giornata di preghiera per il Medio Oriente a Bari. Cristiani perseguitati. I temi affrontati con il Sir dal segretario di Stato vaticano, cardinale Pietro Parolin, a margine di un Simposio internazionale sulla difesa e la promozione della libertà religiosa nel mondo. “La problematica delle migrazioni – dice – esige il coinvolgimento di tutti. Non può essere rigettata sulle spalle di alcuni soltanto, ma deve essere assunta responsabilmente da tutta Europa e da tutta la comunità internazionale”.

LIBERTÀ RELIGIOSA Condizione necessaria per un vero benessere di M.C.Biagioni e D.Rocchi

I social network sono una fogna? No, lo siamo noi quando preferiamo lo sdegno al buon senso
Massimiliano Padula

Nessuno venga a dire che è colpa di internet. La rete con i suoi innumerevoli spazi è solo luogo ospitante di bellezze oppure di disagi. Proprio questi ultimi rappresentano uno dei semi del clima contrappositivo, dell’antilogia dilagante, di quell’ansia da prestazione a chi la spara più grossa, a chi oltraggia più del vicino, a chi gonfia maggiormente il petto in nome di una presunta supremazia ideologica. Quello che manca è una traiettoria dritta dei nostri comportamenti, spesso dettati da frustrazioni e malcontenti. Scarseggia la serenità di giudizio che evidenzia – lo spiega bene oggi il politologo Flavio Felice in un’intervista a Città Nuova – come “nel mondo della post-verità ciò che conta non è ciò che è vero, ma ciò che funziona”. È proprio questo il rischio.

Repubblica Centrafricana
Cristiani massacrati in una chiesa di Bangui. Il racconto del parroco

“Continuiamo a celebrare la messa, ma quando lo facciamo tutto il perimetro della parrocchia è circondato da militari armati. Nonostante la paura, la gente ha una grande fede e continua a venire in chiesa. La parrocchia sorge a circa un quarto d’ora di macchina dal centro di Bangui e ha una popolazione di circa 50mila abitanti. Ogni domenica a messa partecipano tra 2000 e 2500 persone”. Lo racconta Moses Otii Alir, 38 anni, missionario comboniano originario di Kotido, in Uganda, parroco di Nostra Signora di Fatima dal 2013.

Dopo il pellegrinaggio del Papa al Wcc
Tveit: "La nostra unità è una buona notizia per il mondo"

“Non cerchiamo un’unità fine a se stessa. Noi vogliamo essere uniti perché siamo convinti che le Chiese possono dare un contributo credibile di unità in un tempo di paure, populismo, xenofobia, conflitto e divisioni, individualismo. Vogliamo far vedere che questa appartenenza, le une alle altre, è una buona notizia per il mondo di oggi”. Intervista al rev. Olav Fykse Tveit, segretario generale del Consiglio ecumenico delle Chiese, a pochi giorni dalla storica visita di Papa Francesco a Ginevra nella sede del Wcc.

Milano
fisc Documento
Migranti, inquietudine e disagio

Il testo, firmato dal Consiglio pastorale diocesano con l’Arcivescovo mons. Mario Delpini, esprime grande preoccupazione per le vicende di queste ultime settimane. “Vorremmo che nessuno rimanga indifferente, che nessuno dorma tranquillo, che nessuno si sottragga a una preghiera, che nessuno declini le sue responsabilità”.

Povertà
Perché gli Usa sono usciti dal Consiglio dei diritti umani Onu?
Perché gli Usa sono usciti dal Consiglio dei diritti umani Onu?

40 milioni di persone vivono in stato di povertà assoluta negli Stati Uniti e sono ben 18,6 milioni quelle che vivono in estrema povertà, mentre 5,3 milioni sperimentano condizioni di vita pari al Terzo Mondo. La nuova riforma delle tasse e la deregulation applicata dall’amministrazione Trump nel campo finanziario, medico, ambientale e del welfare rischia nei prossimi anni di aggiungere alla statistica altri 20 milioni di bisognosi.

Consulta antiusura
Sempre più famiglie nei debiti fino al collo
Sempre più famiglie nei debiti fino al collo

Sono i dati emersi dalla ricerca intitolata “Tra due grandi recessioni economiche. Il sovraindebitamento delle famiglie italiane”, presentata dal sociologo Maurizio Fiasco al convegno della Consulta nazionale antiusura, ad Assisi. Per una famiglia si può parlare di sovraindebitamento irreversibile quando né i redditi da lavoro, né le rendite, né le somme ottenibili alienando quote limitate di beni di famiglia (mobili e immobili), consentono di conseguire un pareggio del bilancio familiare in un tempo gestibile.

Guerra
Zenari: "Il sogno dei siriani è tornare nelle loro terre"

Il card. Mario Zenari, nunzio apostolico in Siria, fa il punto sulla situazione nel Paese arabo entrato ormai nell’ottavo anno di guerra. Ma vanno create le condizioni necessarie per favorire questo rientro. Intanto in diverse aree del Paese si combatte ancora e i negoziati per arrivare ad una soluzione politica del conflitto sembrano non dare i risultati sperati.

Papa a Ginevra
L'ecumenismo è
L'ecumenismo è "una grande impresa in perdita"

“Una grande impresa in perdita”. Così Papa Francesco, nella preghiera ecumenica a Ginevra, ha definito l’ecumenismo, mettendo in guardia dalla divisione tra “conservatori” e “progressisti”. Il cristiano si schiera solo da una parte: quella di Gesù e del Vangelo. Nell’incontro ecumenico, il Papa ha chiesto “un nuovo slancio evangelizzatore”, ricordando che la Chiesa non è una Ong: cresce per attrazione. “C’è da inquietarsi quando alcuni cristiani si mostrano indifferenti nei confronti di chi è disagiato”, il monito della messa finale al Palaexpo. No a una vita “drogata”, sì alla semplicità del pane.

EUROPA
L’Europa vista da Strasburgo. Battaini-Dragoni:

Dialogo a tutto campo con il vice segretario generale del Consiglio d’Europa. Un continente troppo piccolo per reggere le sfide della globalizzazione. “Gli Stati sono chiamati a collaborare” su vari versanti: tutela della democrazia, economia, diritti dei cittadini e in particolare dei gruppi più vulnerabili. Il valore del dialogo interculturale e interreligioso. E il populismo? Varie le cause, fra cui la corruzione e “lo tsunami migratorio, gestito malamente a livello europeo”. I progetti per l’educazione alla cittadinanza. Un occhio di riguardo ai Mondiali di calcio su doping, scommesse e sicurezza negli stadi.

Esami
Maturità 2018: la
Maturità 2018: la "faccia buona" della solitudine

Siamo in una società dove regna la “connessione”, dove è vietato essere fuori dalla rete, dove uno dei timori principali è quello di “non avere campo”, perché questo vuol dire essere “disconnessi”, cioè, appunto, soli. E nello stesso tempo un po’ tutti rilevano come la ricerca talvolta ossessiva delle relazioni si ritorca sulle persone, creando non un mondo di contatti, ma un di più di solitudini…

Populismi e crisi delle istituzioni
Baggio:
Baggio: "La democrazia ha bisogno di manutenzione, le disuguaglianze sociali possono minarne le basi"

“Quando i rappresentanti non sono più uno strumento al servizio dei cittadini ‘sovrani’, ma diventano un ceto che persegue i propri interessi particolari, allora i cittadini cercano altre strade: ma bisogna farlo costruttivamente, non spinti dalla paura o dall’odio”. Lo afferma Antonio Maria Baggio, professore ordinario di filosofia politica nell’Istituto Universitario “Sophia”.

Papa al Wcc
Tveit :
Tveit : "Una pietra miliare. Non ci fermeremo qui"

Unità della Chiesa, pace e accoglienza dei migranti. Questi i temi affrontati dalle Chiese con Francesco in “pellegrinaggio ecumenico” al Wcc. Significativo il passaggio dedicato al “ruolo” del Papa: “Santo ministero di unità, al servizio della giustizia e della pace, uscendo dalle zone di sicurezza della Chiesa”.

 

PAPA AL WCC Nel segno della preghiera e dell’impegno per la pace e la giustizia nel mondoPAPA A GINEVRA Morerod: “Un messaggio di speranza e di gioia” / PAPA AL WCC Tveit: “Segni di una nuova primavera ecumenica” (servizi di M.Chiara Biagioni)

Reportage da Valencia
Nave Aquarius: 42 migranti accolti dalla diocesi. E gli altri?
Nave Aquarius: 42 migranti accolti dalla diocesi. E gli altri?

“È un segno negativo che la nave Aquarius non sia stata fatta sbarcare in Italia ma non è nemmeno positivo che siano stati accolti dalla Spagna solo temporaneamente. Perché non sappiamo quale sarà il trattamento: in che programmi li inseriremo? Cosa accadrà a queste persone tra sei mesi o un anno? Dove vivranno? Sulla strada o in programmi di integrazione già strutturati? La migrazione è una sfida globale”. È il parere di mons. Olbier Hernandez Carbonell, delegato episcopale per le migrazioni dell’arcidiocesi di Valencia, che dal prossimo fine settimana accoglierà nei propri centri 42 migranti dell’Aquarius.

 

QUI VALENCIA Il modello Caritas di integrazione anche per i migranti dell’Aquarius / Il vescovo Ros: “Pronti a un’accoglienza senza limiti” (Patrizia Caiffa)

“Harry Potter” e i 20 dall’uscita in Italia con Salani
Un fenomeno mondiale anche al cinema con gli 8 film della saga
Un fenomeno mondiale anche al cinema con gli 8 film della saga

Harry Potter non è solamente una saga composta da sette libri tradotti in 77 lingue, per un totale di oltre 500milioni di copie vendute nel mondo, bensì è uno straordinario caso cinematografico con 8 film (l’ultimo libro, “Harry Potter e i doni della morte” è staro diviso in due parti sul grande schermo), un ciclo di videogame, audiolibri, di diversi parchi a tema…

L'editoriale del direttore
Affrontare la crisi e superare la paura per non restare paralizzati
L'editoriale del direttore

Ci sono paure patologiche: sono quelle che bloccano e paralizzano, sfociando il più delle volte in frustrazione e rabbia. A livello sociale, ciò avviene quando si ha a che fare con ciò che è diverso e mette in discussione le certezze, ritenute ormai acquisite: così, l’altro diventa una minaccia da cui difendersi. Oggi sono i migranti e i rom, qualche decennio fa erano gli albanesi e prima ancora gli ebrei. Giustamente il cardinale Gualtiero Bassetti, presidente della Cei, nel messaggio diffuso sabato scorso in merito alla questione dei migranti, scrive tra l’altro: “Non mi nascondo quanto sia complesso il fenomeno migratorio: risposte prefabbricate e soluzioni semplicistiche hanno l’effetto di renderlo, inutilmente, ancora più incandescente”…

Chiesa e 'ndrangheta
Oliva:
Oliva: "La religiosità dei mafiosi è deviata, nulla ha a che fare con la fede cristiana"

“Gli spazi lasciati dallo Stato sono occupati dalla ‘ndrangheta. Questa si fregia di prendere il posto dello Stato e di offrire quello che questo non dà (servizi, risorse economiche e lavoro). Finisce con il creare tante illusioni, specie nei giovani. Essa è la principale causa del sottosviluppo economico e sociale”. Lo sostiene mons. Francesco Oliva, vescovo di Locri-Gerace.

Censimento Rom/Sinti
Di Segni:
Di Segni: "Sono preoccupata, non c’è più alcun tipo di tabù morale"

Frasi sempre più d’effetto che alimentano un clima di odio e sospetto. Abbiamo chiesto alla presidente dell’Unione delle Comunità ebraiche italiane (Ucei), Noemi di Segni, come da ebrea recepisce e vive questa realtà. “Senza entrare in distinguo accademici – ci dice – penso che moltissimi di quelli che oggi seguono queste idee, non hanno alcuna contezza di quello che esattamente sbandierano e dicono. Ma è comodo usare quei linguaggi e quei simboli perché danno un senso di potere, di forza e di ideologia. Così come il populismo dilagante”.

Rifugiati
Oltre 68 milioni costretti a fuggire dai loro Paesi
Oltre 68 milioni costretti a fuggire dai loro Paesi

È a livelli record il numero di persone costrette in tutto il mondo a fuggire da guerre, violenze e persecuzioni. A fare il punto sono i Global Trends 2017 dell’Alto Commissariato Onu per i rifugiati, diffusi ieri e presentati oggi a Roma insieme a storie di riuscita integrazione. Nel 2015 le richieste di asilo nel nostro Paese sono state 83.970; 123.600 nel 2016 e 130.119 nel 2017. Quest’anno, il dato aggiornato al 15 giugno parla di 31.367.

Sinodo giovani
Tre verbi per sognare in una
Tre verbi per sognare in una "cultura dello scarto"

Lavoro, migranti, “gender”, “fake news”, razzismo, corruzione, ruolo dei “single”. Sono alcuni temi menzionati nell’Instrumentum laboris del Sinodo sui giovani di ottobre, in cui tre verbi – “riconoscere, interpretare, scegliere” – fanno da bussola per accompagnare “tutti i giovani, nessuno escluso” nelle loro scelte di vita, in una “cultura dell’indecisione” e dello scarto. E aiutarli a sognare.

GIOVANI Un “decalogo” per andare incontro alla “Chiesa che manca in Italia”

Economia e finanza
Def, approvato da Camera e Senato. Misure per evitare aumento Iva
Def, approvato da Camera e Senato. Misure per evitare aumento Iva

Sia la Camera che il Senato hanno approvato, com’era ampiamente prevedibile, le risoluzioni presentate dalla maggioranza M5S-Lega sul Documento di economia e finanza, l’atto che dovrebbe contenere le coordinate generali e le prospettive programmatiche della futura legge di bilancio. Quest’anno la situazione era molto particolare perché il Def sottoposto alla valutazione del Parlamento era quello approvato a fine aprile dal governo Gentiloni.

La Chiesa eserciti sui giovani il fascino di ideali grandi
Paola Bignardi

Il documento si muove secondo il metodo del discernimento: fa il punto sulla condizione giovanile; la interpreta secondo criteri che colgano gli indizi di futuro che essa racchiude; orienta alcune decisioni che saranno oggetto della valutazione e delle scelte dei padri sinodali. Riconoscere, interpretare, scegliere sono i tre verbi che scandiscono la riflessione del documento e che dovranno guidare i lavori sinodali. “I giovani sono grandi cercatori di senso e tutto ciò che si mette in sintonia con la loro ricerca di dare valore alla propria vita suscita la loro attenzione e motiva il loro impegno” (n. 7); ma nel loro percorso spesso non trovano accanto a se’ adulti significativi, disposti ad accompagnarli nella loro ricerca, capaci di aprire loro prospettive, di far intravedere grandi orizzonti e di accogliere il loro bisogno di crescere e di realizzarsi secondo un progetto di vita di valore. Così, “il rapporto tra giovani e adulti rischia di rimanere soltanto affettiva, senza toccare la dimensione educativa e culturale” (n. 14).

EUROPA
Ai confini dell'Europa: una piccola comunità di mille cattolici

Tre parrocchie, in tre zone diverse del Paese (Bishkek, Jalal-Abad e Talas), alcune suore francescane e sei sacerdoti: due polacchi, uno sloveno, due autoctoni, figli di famiglie esiliate da Stalin nel 1941 in Kazakistan, dove sono cresciuti e diventati sacerdoti, e il gesuita texano Anthony Corcoran nominato amministratore apostolico di questa fetta di Chiesa alla fine di agosto 2017 da Papa Francesco.

Afghanistan
P. Scalese (Kabul):
P. Scalese (Kabul): "La tregua è motivo di grande speranza. Il Paese ha voglia di pace"

Il cessate-il-fuoco tra governo afghano e talebani, indetto per la fine del mese santo di Ramadan resta  “un fatto straordinario e un motivo di grande speranza” per l’Afghanistan. Lo racconta al Sir padre Giovanni Scalese, religioso barnabita a capo della Missione sui iuris nel Paese asiatico dove “la voglia di pace” che si registra nella popolazione si infrange negli attentati organizzati dallo Stato islamico, terzo incomodo tra talebani e governo. Il ruolo e lo stile dei soldati italiani all’interno della missione internazionale.

Tutti sono chiamati a trovare il proprio modo di accogliere il povero
Cristiana Dobner

Spesso sono proprio i poveri a mettere in crisi la nostra indifferenza, figlia di una visione della vita troppo immanente e legata al presente. Se le nostre orecchie diventassero libere, la nostra creatività si espanderebbe e stupirebbe noi stessi per quelle strade, per quei gesti concreti, per quella vicinanza d’amicizia e di fraternità compartecipata che ci farebbe mettere in atto. Si libererebbe in noi una postura lieta e sicura: il grido del povero è anche un grido di speranza con cui manifesta la certezza di essere liberato. La speranza fondata sull’amore di Dio che non abbandona chi si affida a Lui (cfr Rm 8,31-39). La speranza potrebbe illuminare tutti i nostri passi, dirigerli su quel cammino che, nel mentre porta al Volto del Padre, costruisce nella storia ponti di liberazione, vie di accoglienza.

Instagram
Il vocabolario della società
Chiesa
Cultura
Politica & società
Esteri

Approfondimenti

Commenti al Vangelo

Almanacco
ALMANACCO LITURGICO
La Messa del Giorno e la liturgia delle Ore di ChiesaCattolica.it
APP
Scarica l’app ufficiale della Liturgia delle Ore per Smartphone e Tablet
BIBBIAEdu

Accesso completo alle traduzioni CEI del 2008 e del 1974, alla Bibbia Interconfessionale, alla Nova Vulgata, all’Antico Testamento ebraico ed aramaico, che riproduce il Westminster Leningrad Codex, e al Nuovo Testamento greco, che presenta il Greek New Testament della Society of Biblical Literature.