Quotidiano

Alluvione a Ischia
Parroco Casamicciola: “Presto un centro di raccolta di alimenti”

A Casamicciola la macchina dei soccorsi non si è fermata: si continua a scavare nel fango per cercare i dispersi della frana, avvenuta sabato 26 novembre a causa di un’alluvione ma anche della fragilità del territorio, gravato anche da abusi edilizi. All’appello mancano al momento quattro persone. “Oggi stiamo cercando di recuperare delle derrate alimentari da consegnare a tutte le persone che vivono nelle zone che non sono raggiungibili con l’auto, perché molte strade sono ancora bloccate e inagibili”, racconta al Sir il parroco di Santa Maria Maddalena, don Gino Ballirano.

Economia
Svimez: cresce forbice tra Nord e Sud. Mezzogiorno in recessione nel 2023
Svimez: cresce forbice tra Nord e Sud. Mezzogiorno in recessione nel 2023

Per il 2023 si prevede un forte rallentamento della crescita, con un dato medio nazionale del +0,5%. Ma nelle regioni centro-settentrionali la stima è del +0,8% mentre in quelle meridionali il Pil dovrebbe registrare un -0.4%: “Il nuovo shock ha cambiato il segno delle dinamiche globali interrompendo il percorso di ripresa nazionale coeso tra Nord e Sud”: lo afferma il Rapporto annuale della Svimez.

Festival della Dottrina sociale
Pompili: “Senza fiducia non si riesce a guardare con speranza al futuro”
Pompili: “Senza fiducia non si riesce a guardare con speranza al futuro”

Si è chiusa ieri la kermesse organizzata a Verona da Fondazione Segni Nuovi, incentrata su “Costruire la fiducia – La passione dell’incontro”. I messaggi di Papa Francesco, Mattarella e Gentiloni, la presenza dei vescovi Baturi e Galantino, del card. Grech e di decine di relatori hanno costellato quattro giorni intensi. Il vescovo Pompili: “In assenza di fiducia il futuro viene percepito più come una minaccia”.

Alessandro Di Medio
Quale merito?
Alessandro Di Medio

L’idea fissa nella scuola è “prendere bei voti” onde avere riconoscimenti da quelli a cui teniamo, e se un mio compagno è in difficoltà lo posso pure aiutare, per carità, purché questo non penalizzi i miei di voti, come in quegli antipaticissimi frangenti in cui il secchione non aiuta i compagni in difficoltà non si sa perché, per principio, e viene pure elogiato per i suoi risultati (sulla carta). Ecco, di questi meriti i ragazzi, e la futura società che andranno a costituire, non hanno più bisogno, perché hanno creato quella attuale di società, fatta di atomi in competizione tra loro, che si aggregano per lo più solo per reciproca utilità. Valorizzare il merito ha senso, se tale riconoscimento avrà sempre più di mira le capacità collaborative e relazionali della persona, ripensando nel caso gli stessi parametri valutativi del rendimento. Questo potrebbe aiutare a capire sempre meglio che, solo in apparenza paradossalmente, la specificità di ciascuno sono gli altri.

Editoria
Paolucci: “Cento ripartenze. Quando la vita ricomincia”
Paolucci: “Cento ripartenze. Quando la vita ricomincia”

Il volume racconta “tutto quello che l’uomo incontra nella sua vita, le vicende liete e quelle tragiche, quelle personali e quelle che riguardano famiglie, popoli interi. In ognuna di queste Polaroid, citata o meno, si scorge sempre una presenza. Dio non si lascia prendere, ma in queste ripartenze esiste un fatto, un dato incontrovertibile. Nella vita di ognuno di noi, almeno per un secondo, compare non il volto, ma la mano che ci prende e ci mette su una via fatta di salvezza. Sta a noi, poi, percorrerla o meno”. Lo scrive Daniele Mencarelli, nella prefazione del libro.

Grande schermo
Al cinema “Tori e Lokita” e il cartoon “Strange World. Un mondo misterioso”
Al cinema “Tori e Lokita” e il cartoon “Strange World. Un mondo misterioso”

Bentornati fratelli Dardenne! Il loro cinema è come sempre portatore di uno sguardo sociale urgente e attuale, mai privo però di riverberi poetici. I due registi belgi, vincitori di due Palme d’oro al Festival di Cannes, arrivano nelle sale italiane con il film “Tori e Lokita” distribuito da Lucky Red. Una storia di ultimi, di migranti, che si sostengono aggrappandosi al sogno di salvezza che batte bandiera europea. Sempre al cinema il cartoon della Disney “Strange World. Un mondo misterioso” del premio Oscar Don Hall (“Big Hero 6”). Il punto Cnvf-Sir.

Convegno Ucs-Cei
Pompili:
Pompili: "La Chiesa deve generare comunione"

Si chiude oggi a Roma il convegno “Utente e password. Connessioni e profezia”, organizzato dall’Ufficio nazionale per le comunicazioni sociali della Cei. La terza e ultima giornata vedrà l’intervento di Claudia D’Ippolito (Ipsos), poi seguirà un focus sulla comunicazione e il Cammino sinodale. Prima delle conclusioni, affidate al direttore Vincenzo Corrado, sarà don Domenico Beneventi a presentare le proposte emerse dai lavori di gruppo, che nella giornata di ieri hanno impegnato i 140 partecipanti provenienti da 74 diocesi.

Festival Dottrina sociale
Premiati gli “Imprenditori per il bene comune”
Premiati gli “Imprenditori per il bene comune”

Mario Fanchini de “Il Ponte” cooperativa sociale, Pier Luigi Agazzi di “Adeodata”, Paolo Codeluppi di “Vbr”, Elena Brigo della cooperativa sociale “Panta Rei”, Dominga Cotarella di “Famiglia Cotarella” ed Emma Tadei di Teddy. Sono i sei vincitori del Premio “Imprenditori per il bene comune”, riconoscimento sponsorizzato da Cattolica Assicurazioni consegnato ieri sera, nell’ambito della XII edizione del Festival della Dottrina sociale, a coloro che hanno saputo orientare con creatività, coraggio e successo la propria impresa al bene comune.

Convegno Ucs-Cei
Corrado:
Corrado: "Vangelo nella società mediatizzata senza logiche di marketing"

Si apre questa mattina con un intervento di mons. Valentino Bulgarelli, sottosegretario della Cei, la seconda giornata del convegno per i direttori degli uffici diocesani e incaricati regionali per le comunicazioni sociali dal titolo “Utente e Password. Connessioni e profezia”, organizzato dall’Ufficio nazionale per le comunicazioni sociali della Cei (Roma, 24-26 novembre).

A Kherson gli aiuti di Caritas Spes
P. Grynevych: "Distruzione e rischi ma gli abitanti sono felici"

Sono appena arrivati a Kherson gli aiuti umanitari di Caritas Spes ed è iniziata la distribuzione di cibo, acqua, beni di prima necessità. Padre Vyacheslav Grynevych, direttore di Caritas Spes-Ucraina, in questi giorni a Roma per Caritas internationalis, racconta al Sir che i parroci rimangono lo stesso accanto alla popolazione nonostante le chiese e interi villaggi siano distrutti. Caritas Spes ha intenzione di aprire una sede a Kherson anche se i combattimenti nella regione liberata non sono ancora finiti.

Ucraina
Giacomo e Matteo, due ragazzi italiani nel rifugio di Mykolaiv

“Operazione Colomba” a Mykolaiv. Due ragazzi italiani hanno deciso di vivere per un periodo di tempo a Mykolaiv condividendo dentro un rifugio la vita di persone colpite dalla guerra. Danno una mano a distribuire gli aiuti umanitari ma non è questa la loro mission per quanto sia utile, anzi vitale. Giacomo e Matteo sono soprattutto una presenza di pace. “Noi qui non stiamo salvando nessuno”, precisa Matteo: “È solo un cammino che facciamo insieme ad altri”.

EUROPA
Comece: “Cos’altro deve succedere perché finalmente si metta fine a questa guerra?”

“Esprimiamo la nostra profonda preoccupazione per gli ultimi sviluppi in Ucraina e Polonia. Dall’inizio dell’aggressione militare russa contro l’Ucraina, il mondo intero ha trattenuto il respiro, temendo un grande conflitto globale”. Lo si legge in una nota diffusa a Bruxelles al termine della riunione della commissione Comece sulle Relazioni esterne dell’Ue, presieduta da mons. Rimantas Norvila. Ancora da chiarire nelle dinamiche militari, “l’incidente avvenuto ieri sera sul territorio polacco al confine con l’Ucraina è l’ennesimo monito di come questa guerra rischi di causare conseguenze incontrollabili e catastrofiche per l’intera umanità”.

Ucraina
Shevchuk al Sir: "Dalla verità che raccontate dipendono vite umane"

“La prima vittima della guerra è la verità. Una grande guerra è sempre purtroppo legata ad una grande bugia”. “Dalla verità che state raccontando, dipendono vite umane. La menzogna uccide. La verità salva. Questo, lo posso testimoniare”. Lo ha detto S.B. Sviatoslav Shevchuk, capo della Chiesa greco-cattolica ucraina, che in questi giorni a Roma è venuto al Sir per Shevchuk al Sir: “Dalla verità che raccontate dipendono vite umane”incontrare la redazione. L’arcivescovo maggiore di Kiev ha voluto ringraziare i giornalisti per la “serietà e l’oggettività”.

Guerra in Ucraina
Eurostat: lievitano i prezzi di elettricità e gas
Eurostat: lievitano i prezzi di elettricità e gas

“Nella prima metà del 2022 i prezzi medi dell’elettricità per le famiglie nell’Ue sono aumentati notevolmente rispetto allo stesso periodo del 2021, passando da 22,0 euro per 100 kWh a 25,3 euro per 100 kWh”. La conferma dell’aumento dei costi elettrici viene da un’ampia indagine di Eurostat. Le devastanti conseguenze della guerra in Ucraina – umane, sociali, economiche, politiche – comprendono il taglio delle forniture di gas dalla Russia: Eurostat ne mette in mostra effetti quantificabili.

Economia
La guerra spinge i prezzi e le povertà
La guerra spinge i prezzi e le povertà

Ci sarà un altro aumento dei tassi di interesse, già dal 15 dicembre e probabilmente – stimano gli analisti – dello 0,50%. Peggiorerà lo scenario sfavorevole per le famiglie indebitate a tasso variabile, per chi ha necessità di nuovi prestiti, per chi sta cercando lavoro. Non sarà una buona notizia neppure per chi ha risparmi da investire perché nessun miglior rendimento, a rischio contenuto, potrà annullare l’effetto devastante di un’inflazione che marcia al ritmo annuo del 10% e oltre.

Instagram
Dalle Diocesi
Chiesa
Cultura
Politica & Società
Esteri

Approfondimenti

Commenti al Vangelo

Almanacco
ALMANACCO LITURGICO
La Messa del Giorno e la liturgia delle Ore di ChiesaCattolica.it
APP
Scarica l’app ufficiale della Liturgia delle Ore per Smartphone e Tablet
BIBBIAEdu

Accesso completo alle traduzioni CEI del 2008 e del 1974, alla Bibbia Interconfessionale, alla Nova Vulgata, all’Antico Testamento ebraico ed aramaico, che riproduce il Westminster Leningrad Codex, e al Nuovo Testamento greco, che presenta il Greek New Testament della Society of Biblical Literature.