Quotidiano

Betlemme
Verso un Natale con pochi pellegrini ma c'è chi pensa al futuro

In una Betlemme priva di pellegrini, a causa della pandemia, i giovani locali continuano a lavorare per costruire il proprio futuro. Mentre in piazza della Mangiatoia si monta il grande albero di Natale che sarà acceso il 4 dicembre, a poca distanza si lavora per completare entro i primi mesi del 2022, Dar al Majus, la casa dei Magi, che diventerà un centro culturale, di formazione e di sviluppo lavorativo per donne e giovani. A poca distanza, dal 2018, sono attivi i mosaicisti del Mosaic Centre, nato per dare nuova vita ad un’arte antica, simbolo anche di convivenza.

Alto Adige
Le restrizioni per evitare il collasso del sistema sanitario
Le restrizioni per evitare il collasso del sistema sanitario

“È fondamentale giocare d’anticipo. Per questo abbiamo adottato le restrizioni per i comuni più a rischio, quelli dove la copertura vaccinale è al di sotto del 70% e dove vi è un più alto tasso di contagi”. Così l’assessore provinciale alla sanità Thomas Widmann, nell’illustrare le restrizioni decise della giunta provinciale di Bolzano alla luce del sempre più grave quadro epidemiologico in Alto Adige.

Confine Bielorussia-Polonia / 1
La sfida dei migranti contro i soldati, le foreste e l’inverno
La sfida dei migranti contro i soldati, le foreste e l’inverno

Voci dal confine tra Polonia e Bielorussia: Federico Rossi, operatore di Neos Kosmos APS, negli ultimi due giorni si è recato a Bialystok e Hajnówka, rispettivamente ad un’ora e 20 km dal confine con la Bielorussia dove ha potuto incontrare alcuni attivisti, tra i molti che, insieme alle organizzazioni umanitarie, sono impegnati attivamente nel soccorso e nella tutela dei diritti umani dei migranti. Questa è la cronaca degli ultimi eventi al confine.

Confine Bielorussia-Polonia / 2
Nunzio Jozic: “Migranti, nella morsa del freddo e del Covid”
Nunzio Jozic: “Migranti, nella morsa del freddo e del Covid”

Valico di confine di Kuznica-Bruzgi, tra Bielorussia e Polonia. Per proteggere le persone dal freddo invernale, il governo ha predisposto per l’accoglienza dei centri logistici, sistemando dei magazzini che si trovano a pochi chilometri dal confine. Sono ospitati in questi centri soprattutto donne e bambini. “Fuori”, invece, tra chi ancora tenta di superare a tutti il confine per entrare in Polonia, si continua a morire, per assideramento e stremo.

Spiritualità
RnS: al via la 45ª Conferenza nazionale animatori

Tre giorni per “rinnovare la nostra alleanza con Dio e fra noi” e “rilanciare carismi e ministeri nei nostri territori, quale testimonianza di vitalità diocesana ed ecclesiale”. Questo, riprendendo le parole del presidente nazionale di RnS Salvatore Martinez, rappresenterà la 45ª Conferenza nazionale animatori, promossa dal Rinnovamento nello Spirito Santo, da oggi al 28 novembre, al Palaterme di Fiuggi, per 800 partecipanti e, in contemporanea, in 133 luoghi diocesani e interdiocesani con oltre 11mila persone.

 

OMELIA del card. Rylko

SALUTO del presidente Martinez

Don Tonino Bello venerabile
Vescovo di Molfetta: "Esagerava nel bene, nella carità e nell’umiltà"

“Quando arrivò in diocesi, alcuni sacerdoti chiesero a uno dei suoi primi collaboratori che persona fosse. E lui rispose: ‘È tanto bravo, ma esagera un poco’. Don Tonino esagerava nel bene, nella carità e nell’umiltà. Il suo esempio avvicinerà ancora più persone a Dio”. Mons. Domenico Cornacchia, vescovo di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi, parla con emozione della promulgazione del decreto sulle virtù eroiche del Servo di Dio Antonio Bello.

Emergenza sanitaria
Bassetti: per preti no vax
Bassetti: per preti no vax "invito morale a vaccinarsi"

“Il nostro è un invito morale, soprattutto a chi ha responsabilità ministeriali, a vaccinarsi e a mettersi in condizione di poter esercitare con libertà questo ministero”. A precisarlo è stato il card. Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Cei, rispondendo alle domande dei giornalisti sui “preti no vax”, durante la conferenza stampa di chiusura dell’Assemblea generale straordinaria dei vescovi italiani, svoltasi in questi giorni a Roma.

Coronavirus
Green pass rafforzato:
Green pass rafforzato: "Prevenire per non richiudere"

Con il nuovo decreto Covid il governo intende giocare d’anticipo, quando ancora la situazione appare sotto controllo e decisamente più favorevole rispetto a quella di altri Stati della Ue (è “la migliore in Europa”, per dirla con Mario Draghi). Ma anche la pressione dei contagi dall’estero e il confronto con quanto sta avvenendo oltre i nostri confini hanno contribuito a spingere l’esecutivo verso provvedimenti più stringenti.

Suicidio assistito
Gambino: "Non rendere più fragili e privi di tutela i pazienti in bilico"

“Serve l’impegno di tutti, affinché attraverso dolorosissimi casi singoli non si giunga a nuovi protocolli sanitari generalizzati che finiscano inesorabilmente per rendere ancora più fragili e privi di tutela proprio i pazienti in bilico tra la vita e la morte”. Lo sostiene Alberto Gambino, presidente di Scienza& Vita, commentando il parere del Comitato etico regionale delle Marche sulla vicenda di “Mario”. Sarà il Ssn a doversi fare carico dell’assistenza al suicidio dei pazienti che lo richiedano?, l’ulteriore questione sollevata dal giurista. Di qui l’auspicio di una legge per scongiurare che nelle strutture sanitarie “si possa assistere inerti ad atti suicidari di autoassunzione di farmaci letali”.

Tribunale per minori e famiglie
Rusconi: "Non rinunciare ad approccio multidisciplinare"

“La caratteristica qualificante dell’attuale sistema di giustizia minorile è data dalla partecipazione, in qualità di giudici, di esperti, ad esempio in psicologia o in pedagogia, così da consentire che le norme siano applicate tenendo conto della specifica condizione del minore come persona in via di sviluppo”, osserva il docente della Cattolica, manifestando preoccupazione rispetto alla scelta di assegnare delicatissime cause minorili a un giudice unico, come previsto dal disegno di legge sulla riforma della giustizia civile.

Dal confine
Crisi Polonia-Bielorussia: come siamo arrivati a questo punto?
Crisi Polonia-Bielorussia: come siamo arrivati a questo punto?

Le persone sono accampate in territorio bielorusso, sorvegliate dai militari. Secondo le notizie di ieri, 18 novembre, pare che i migranti siano stati spostati in un luogo riparato, un magazzino per la logistica che di solito serve allo smistamento dei pacchi. Le informazioni e i primi video mostrano liti e tensione per cibo e acqua, sembra che non ci sia posto per tutti all’interno della struttura.

Polonia
Caritas:
Caritas: "Tende della speranza" e aiuti

Sul versante polacco la Caritas sta portando aiuti umanitari, che saranno distribuiti attraverso quattro “Tende della speranza” e parrocchie locali. Una sorta di magazzini e luoghi di incontro dove fornire l’assistenza necessaria. Sono già arrivati alle parrocchie di frontiera 2.000 pacchi di cibo, barrette energetiche, tende, sacchi a pelo, acqua potabile, giacche e vestiti invernali, coperte, borracce termiche, guanti.

Bielorussia
Caritas: “Non possiamo rimanere indifferenti”
Caritas: “Non possiamo rimanere indifferenti”

Una delegazione della Caritas Bielorussia ha consegnato questa mattina pacchi di prima necessità ai migranti che si trovano sul valico di confine di Kuznica-Bruzgi. A coordinare l’iniziativa il direttore della Caritas, don Aniskevich. Il convoglio della Caritas in realtà non ha potuto raggiungere le migliaia di migranti che si trovano al confine, perché le autorità non lasciano passare né operatori umanitari né giornalisti.

Instagram
Dalle Diocesi
Chiesa
Cultura
Politica & Società
Esteri

Approfondimenti

Commenti al Vangelo

Almanacco
ALMANACCO LITURGICO
La Messa del Giorno e la liturgia delle Ore di ChiesaCattolica.it
APP
Scarica l’app ufficiale della Liturgia delle Ore per Smartphone e Tablet
BIBBIAEdu

Accesso completo alle traduzioni CEI del 2008 e del 1974, alla Bibbia Interconfessionale, alla Nova Vulgata, all’Antico Testamento ebraico ed aramaico, che riproduce il Westminster Leningrad Codex, e al Nuovo Testamento greco, che presenta il Greek New Testament della Society of Biblical Literature.