Quotidiano

X Incontro Mondiale delle Famiglie
La Santa Messa con Papa Francesco
Cristiani e musulmani a Lampedusa
Qui la migrazione deve diventare "un’accoglienza carica di umanità"

Un pellegrinaggio a piedi lungo l’isola di Lampedusa. “Sulla stessa barca”, è il titolo di questo incontro promosso dall’Ufficio Cei per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso, insieme ai leader delle principali Comunità islamiche. Partiti ieri sera dal porto di Trapani, questa mattina all’alba i partecipanti sono sbarcati sull’isola con in mano una gerbera, per rendere omaggio nel cimitero dell’isola ai migranti che hanno perso la vita sulla rotta di questo mare.

Guerra in Ucraina
Olivero: "La preghiera è come un sasso in acqua, arriva dove serve"

La necessità di “ricordare al mondo le ragioni della pace”. E poi ancora quelle dell’umanità, della difesa dei diritti, del bene comune. Ad un mese dalla diffusione dall’Arsenale della pace di Torino della lettera-appello che Ernesto Olivero ha firmato insieme ai componenti della Fraternità del Sermig, i motivi per tornare su quel testo ci sono ancora tutti: la guerra Russia-Ucraina continua a seminare morti e dolori, il mondo sembra abbia quasi smarrito il senso del bene e del male, la necessità di strade di solidarietà ben tracciate è ancora più forte. Il Sir è andato a trovare Olivero proprio al Sermig per tornare su quella lettera e rilanciarne contenuti e ispirazioni.

X Incontro mondiale
Giulietti: "Per sostenere la famiglia ripartire da educazione affettività"

“Penso che un’urgenza fortissima per la Chiesa sia l’educazione dei giovani all’affettività”. Ne è sicuro l’arcivescovo di Lucca Paolo Giulietti, che da un anno è presidente della Commissione episcopale Cei per la famiglia, i giovani e la vita, oltre a essere il delegato della Conferenza episcopale toscana per lo stesso ambito pastorale. Nei giorni in cui la Chiesa vive il decimo incontro mondiale delle famiglie, il suo sguardo va al contesto particolare in cui questo evento si svolge.

Pellegrinaggi
Veroli è la tappa italiana del Cammino di Santiago
Veroli è la tappa italiana del Cammino di Santiago

Sarà Veroli la tappa italiana del cammino di Santiago de Compostela. Nella cittadina ciociara in cui ha vissuto gli ultimi sei mesi della sua vita Santa Maria Salome, madre degli apostoli Giacomo e Giovanni, è in corso infatti un gemellaggio con il centro della Galizia mèta ogni anno di milioni di pellegrini da tutto il mondo. È una delle innumerevoli scoperte che si possono fare percorrendo i sette percorsi predisposti dal Mite.

Stati Uniti
Per la Corte Suprema l’aborto non è più un diritto costituzionale
Per la Corte Suprema l’aborto non è più un diritto costituzionale

Ribaltata la storica sentenza Roe v. Wade, che da oltre 50 anni regola negli Usa il diritto all’aborto a livello federale. L’attesa decisione, passata con 6 voti a favore e 3 contrari lascia ora ai singoli stati la possibilità di emanare leggi sull’aborto senza preoccuparsi di entrare in conflitto con una sentenza stabilita a livello nazionale nel 1973. Quasi la metà degli Stati dovrebbe mettere fuori legge o limitare severamente l’aborto mentre altri Stati potranno mantenere regole più liberali sull’interruzione delle gravidanze.

Corte Suprema Usa su aborto
Gambino: “Esito inevitabile quando sentenze e leggi non hanno radici profonde”
Gambino: “Esito inevitabile quando sentenze e leggi non hanno radici profonde”

Quella pronunciata oggi dalla Corte Suprema degli Stati Uniti è “una decisione dal forte impatto culturale che indica come le scelte del diritto, quando non hanno profonde radici nella società, prima o poi possono recidersi:  è quanto avvenuto con il diritto costituzionale all’aborto che sembrava all’apparenza indiscutibile ma che, evidentemente, non attingeva pienamente nell’humus umano e culturale di un popolo”. Così Alberto Gambino, presidente di Scienza & Vita, commenta quanto deciso oggi negli Usa.

EUROPA
Consiglio europeo: per Ucraina e Moldavia un passo verso l’Ue. Dai 27 aiuti, soldi e armi a Kiev

Via libera del Consiglio europeo alla candidatura di Ucraina e Moldavia per un futuro ingresso nell’Ue. Il Consiglio – che ha assegnato ai due Stati lo “status di Paese candidato all’adesione” – apre anche alle “prospettive europee per la Georgia, una volta che saranno state affrontate le priorità”. È quanto emerge dalla prima giornata di riunioni del Summit europeo a cui si è collegato in video anche Zelensky.

Ucraina
Parroco di Mykolaiv:
Parroco di Mykolaiv: "Aiutateci a fermare i russi"

Il racconto in presa diretta del parroco di Mykolaiv, mentre la città è stata colpita da missili russi: “In questo momento sentiamo l’odore del fuoco e si vedono le conseguenze degli attacchi con distruzioni e fumo nero in città”. Anche qui, la Chiesa è rimasta aperta a tutti. Non ha abbandonato la sua gente, svolge le celebrazioni e gestisce un centro animato e sostenuto da volontari dove vengono distribuiti gli aiuti umanitari alla popolazione.

Lituania
Il filosofo Alisauskas:
Il filosofo Alisauskas: "È membro della Nato e fa conto sulle garanzie di sicurezza collettiva"

La Lituania non confina con la Russia, avendo il cuscinetto di Polonia, Lettonia e Bielorussia, se non per l’exclave di Kaliningrad, frammento di terra incastonato tra Lituania e Polonia e affacciato sul Baltico. Ne abbiamo parlato con Vytautas Ališauskas, filosofo, già ambasciatore della Repubblica di Lituania presso la Santa Sede, oggi docente alla facoltà di filologia all’Università di Vilnius.

Il Sacro Cuore di Gesù è ancora significativo per noi cristiani?
Diana Papa

Ancora oggi Gesù Cristo conta sui battezzati, perché vivano il Vangelo ogni giorno con passione e con responsabilità, portando ovunque la giustizia, la pace, la gioia. Forse è giunto il tempo di lasciare la finestra che consente di guardare dall’alto le vicende del mondo e scendere sulle strade battute dalla gente che, a volte, sembra aver perso il senso della propria vita, ma che in realtà possiede tanti valori che attendono di essere liberati per il bene di tutti! Chissà se noi cristiani oggi decidiamo finalmente di buttarci nella mischia, per cogliere con e per gli altri tutto il bene esistente e portarlo alla luce… Proprio come fa continuamente con ciascuno di noi il Cuore di Gesù!

Cinema
In sala “Elvis”. Su Disney+ “Only Murders in the Building 2”

A Memphis, il 16 agosto 1977, quarantacinque anni fa, moriva Elvis Presley, “The King”. Nella sua carriera ultraventennale – il primo album è del 1956, l’ultimo inciso poco prima della morte – tra palco e cinema nell’America del sogno, tra i decenni ’50 e ’70, ha infiammato cuori di fan, lasciando un segno indelebile nella storia della musica e della cultura tutta. Il suo mito rivive oggi sullo schermo in un vorticoso, trascinante e a tratti psichedelico biopic firmato Baz Luhrmann. Ancora, in streaming su Disney+ giugno la seconda stagione di “Only Murders in the Building”, spassosa serie crime.

Tutela minori e persone vulnerabili
Cei: avviato il I Report nazionale

Il progetto rientra in una delle cinque linee di azione varate dalla 76ª Assemblea generale dei vescovi italiani del maggio scorso e volte a una più efficace prevenzione del fenomeno degli abusi sui minori e sulle persone vulnerabili. “Scopo di questa indagine, non meramente statistica, è delineare la realtà dei Servizi diocesani e dei Centri di ascolto, la loro diffusione e strutturazione, l’operatività ed efficacia nell’azione pastorale di formazione, prevenzione e accoglienza”, chiarisce una nota della Cei.

Libano
Abboud:
Abboud: "Crisi economica mai vista prima, ogni due giorni un suicidio"

Nei servizi di Caritas Libano ora arrivano i nuovi poveri, i lavoratori libanesi, che a causa di una inflazione al 138% sono costretti a fare i conti con prezzi dei beni alimentari saliti fino al 500% e la caduta del potere di acquisto dei salari del 90%. Ogni due giorni c’è un caso di suicidio perché la gente non arriva a fine mese, mentre le tensioni tra rifugiati siriani e libanesi sono alle stelle. Parla padre Michel Abboud, presidente di Caritas Libano, tra i relatori al 42° Convegno nazionale delle Caritas diocesane in corso a Rho (Milano).

Ucraina
Putin e il ricatto del grano
Putin e il ricatto del grano

La fame come arma: la guerra in Ucraina sta mettendo in evidenza la vulnerabilità di tante zone di crisi del mondo, in particolare in Medio Oriente e Africa. Il blocco delle spedizioni di grano e cereali dai porti del Mar Nero, causato dall’invasione russa, sta provocando la riduzione delle scorte e il conseguente allarme fame. Forte la condanna dell’Alto rappresentante per la politica estera, Josep Borrell, nei confronti della Russia: “Usare la fame come arma contro il resto del mondo è un vero crimine di guerra”. Questo blocco, per Borrell, potrebbe provocare “possibili carestie nei Paesi del Sud del mondo”.

X Incontro mondiale famiglie / 1
È questo il tempo in cui non dobbiamo rassegnarci
È questo il tempo in cui non dobbiamo rassegnarci

La Giornata mondiale delle famiglie è un sogno grande, un appuntamento concreto capace di rendere possibile qualcosa che appare inimmaginabile di fronte alla frenesia quotidiana delle nostre micro società domestiche. Un’occasione capace di riunire migliaia di micro mondi in una stessa piazza, alla stessa ora, nella medesima città, sotto lo stesso Cielo, puntando lo sguardo verso lo stesso Dio, sembra un sogno.

X Incontro mondiale famiglie / 2
Partire dalla Parola di Dio
Partire dalla Parola di Dio

Raccomandazioni semplici quelle fatte ai coniugi da Papa Francesco, ma che si radicano in un amore che non cede alla tentazione della routine, della tristezza, dello scoraggiamento. Un amore che ha il coraggio di essere “per sempre”, fecondo, generativo, pervasivo e contagioso. Un amore che fonda la Chiesa come famiglia di tante famiglie, chiese domestiche. Un amore che, tutt’altro che sdolcinato e languido, è capace di vincere la morte.

Invasione russa
L’Ucraina piange la meglio gioventù, ma resiste

Giorno di lutto oggi a Leopoli dove un immenso corteo di scout ha sfilato per le strade della città per rendere omaggio a due soldati volontari morti sul fronte. I loro nomi sono Artemy Dimid e Nazar Gladky ed avevano rispettivamente 27 e 22 anni. Negli ultimi due giorni, gli attacchi da parte dei russi si stanno intensificando soprattutto nella regione a Sud di Odessa e ad Est al confine con il Donbass.

 

MONS. SAVINO: “Dalla guerra si esce tutti sconfitti”

Incontro mondiale famiglie
Insero: "Domani collegamento con Kiev". Al termine il Papa

Durante il Festival “The beauty of family”, che domani in Aula Paolo VI inaugurerà il decimo Incontro delle famiglie, in programma a Roma dal 22 al 26 giugno, è previsto un collegamento con alcune famiglie riunite in una parrocchia di Kiev, con il parroco don Pedo Zafra, di origini spagnole, rimasto sempre accanto alle famiglie colpite dalla guerra in corso. Lo ha reso noto don Walter Insero, direttore dell’Ufficio comunicazioni sociali della diocesi di Roma, nella conferenza stampa di presentazione dell’evento, a cui parteciperà Papa Francesco, che arriverà intorno alle 18.45 e pronuncerà un discorso conclusivo.

Ucraina
Kiev: a Obolon aperto il primo Punto Aibi
Kiev: a Obolon aperto il primo Punto Aibi

Si tratta di “un luogo sicuro, colorato, liberato dalla macerie belliche e raggiungibile con un percorso sminato dove i bambini possono trascorrere le giornate in un ambiente il più possibile sereno, con educatori, animatori e personale specializzato per affrontare la sindrome da stress post traumatico”.

42° Convegno nazionale
Caritas: "Camminare insieme sulla via degli ultimi"

La pandemia, la guerra in Ucraina, le disparità di trattamento tra profughi, le nuove sfide per ripensare l’impegno della carità nella Chiesa, la Giornata mondiale del rifugiato che si celebra oggi, il Sinodo della Chiesa italiana. Questi i temi che hanno fatto da sfondo alla prima giornata di lavori del 42° Convegno nazionale delle Caritas diocesane, che vede riuniti 540 delegati a Rho (Milano), dal 20 al 23 giugno.

Elezioni
Macron "anatra zoppa", la Francia e il futuro dell'Ue. Putin sorride...

Le legislative d’Oltralpe lasciano il presidente francese senza la maggioranza assoluta per governare. Il leader di Ensemble! dovrà cercare alleati nella destra gollista, mentre esultano Mélenchon e Le Pen per l’eccellente risultato emerso dalle urne. Altissima l’astensione, grande volubilità dell’elettorato. Quali i riscontri sul piano interno e in sede europea? Le fatiche delle democrazie liberali rafforzano i populisti antisistema e rincuorano Vladimir Putin.

Giustizia
La Riforma Cartabia è legge. Il Senato conferma il testo

Il Senato ha approvato in via definitiva la riforma dell’ordinamento giudiziario e del Consiglio superiore della magistratura, che completa il trittico di interventi sul pianeta giustizia (la cosiddetta “riforma Cartabia”, dal nome del ministro guardasigilli) che aveva già visto il varo delle riforme del processo penale e del processo civile. Vediamo in sintesi i punti principali.

Bimba uccisa a Catania
Arcivescovo: "La vendetta non può riportare in vita la piccola Elena"

È nel ricordo della piccola Maria Elena che mons. Luigi Renna, arcivescovo di Catania, ha voluto celebrare oggi la festa di san Vito, patrono di Mascalucia: “Davanti alla morte della piccola Maria Elena si è arrestato il desiderio di fare festa per san Vito, dopo due anni di pandemia, perché sappiamo che al Signore è più gradito un atto di solidarietà e di carità, che un giorno di festa”.

Guerra
Don Zheplinskyi: “Più di 100 ucraini pagano con il sangue ogni giorno per pace e libertà” in Europa
Don Zheplinskyi: “Più di 100 ucraini pagano con il sangue ogni giorno per pace e libertà” in Europa

“Siamo grati a Papa Francesco per il suo odierno appello, che dimostra la sua vicinanza al martirio dell’Ucraina, come ha detto. È veramente un martirio”. Così don Taras Zheplinskyi, giornalista del Dipartimento dell’informazione della Chiesa greco-cattolica Ucraina, commenta a caldo l’appello lanciato oggi dal Santo Padre al termine dell’udienza generale.

Myanmar
In fiamme la chiesa cattolica di St. Matthew di Dognekhu
In fiamme la chiesa cattolica di St. Matthew di Dognekhu

I militari della giunta non cessano di appiccare il fuoco distruggendo interi villaggi e obbligando migliaia di persone a fuggire. Oggi alle 15.30, ora locale, anche la chiesa cattolica di St. Matthew è stata bruciata dalla giunta militare birmana. È una chiesa parrocchiale di Dognekhu, comune di Phruso, Stato di Kayah. A farlo sapere al Sir è padre Francisco Soe Naing, cancelliere della diocesi di Loikaw.

Lettera ai vescovi
Cei: uso delle mascherine ancora raccomandato nelle celebrazioni

La Presidenza della Cei ha inviato ai vescovi una lettera per condividere alcuni consigli e suggerimenti relativi alle misure di prevenzione della pandemia. Tra questi l’indicazione di igienizzare le mani all’ingresso dei luoghi di culto e la possibilità di tornare ad utilizzare le acquasantiere. Ai ministri è consigliato di continuare ad indossare la mascherina e di igienizzare le mani prima di distribuire la Comunione.

Instagram
Dalle Diocesi
Chiesa
Cultura
Politica & Società
Esteri

Approfondimenti

Commenti al Vangelo

Almanacco
ALMANACCO LITURGICO
La Messa del Giorno e la liturgia delle Ore di ChiesaCattolica.it
APP
Scarica l’app ufficiale della Liturgia delle Ore per Smartphone e Tablet
BIBBIAEdu

Accesso completo alle traduzioni CEI del 2008 e del 1974, alla Bibbia Interconfessionale, alla Nova Vulgata, all’Antico Testamento ebraico ed aramaico, che riproduce il Westminster Leningrad Codex, e al Nuovo Testamento greco, che presenta il Greek New Testament della Society of Biblical Literature.