Quotidiano

80° Leggi razziali
Quando iniziarono a uccidere Bruno

Bruno Farber venne deportato verso Auschwitz dopo il rastrellamento della comunità ebraica di Gorizia avvenuto nella notte del 23 novembre 1943. Aveva tre mesi. Prima ancora che nascesse il suo destino era stato segnato dalle ovazioni di quella folla che il 18 settembre 1938 copriva di applausi il discorso di Mussolini in Piazza Unità.

"Michelangelo. Infinito": nuova produzione Sky-Vatican Media
Viganò: “Oltre il classico docufilm, è autorevole finzione”

“Michelangelo. Infinito” è la nuova produzione di Sky dal 27 settembre nei cinema italiani. Un’opera potente e suggestiva in 4K HDR, capace di regalare un’esperienza immersiva a contatto con la storia dell’artista e le sue opere, in primis il Giudizio universale della Cappella Sistina. Il film targato Sky, sotto la direzione produttiva e creativa di Cosetta Lagani, realizzato con Magnitudo Film e distribuito da Lucky Red, vede nuovamente la collaborazione di Vatican Media e dei Musei Vaticani.

Sacerdote italiano rapito in Niger
Quando diceva: “Missione è fare esperienze forti di umanità”
Quando diceva: “Missione è fare esperienze forti di umanità”

Pubblichiamo una riflessione di padre Gigi Maccalli sul senso della missione preparata per la Pasqua 2018. Originario della diocesi di Crema e missionario della Società missioni africane (Sma), padre Gigi è stato rapito nella sua missione di Bomoanga, in Niger. Ad avvisare il Centro missionario della diocesi lombarda è stato un sacerdote lodigiano, amico di padre Gigi, che opera nella stessa zona. La notizia, dopo le prime verifiche, è confermata. Insieme a padre Gigi, al momento del rapimento, c’era anche il suo confratello, un padre indiano, che è riuscito a fuggire.

Conferenza mondiale
Duffé:
Duffé: "Il razzismo è inaccettabile, perché è una cultura della morte"

Comincia oggi a Roma la “Conferenza mondiale su xenofobia, razzismo e nazionalismi populisti nel contesto delle migrazioni globali”. È la prima volta che il Dicastero per il servizio dello sviluppo umano integrale e il World Council of Churches (Wcc), promuovono insieme un evento, in collaborazione con il Pontificio Consiglio per l’unità dei cristiani. Segno che le sfide sono importanti e urgente è l’azione delle Chiese. Mons. Duffé al Sir: “Il populismo è uno sfruttamento politico delle paure collettive: annuncia un futuro per alcuni e un’esclusione per gli altri”.

Paolo Zucca
Lo spread (ma non solo) misurerà il realismo economico del Governo
Paolo Zucca

La delicata partita fra rispetto degli impegni presi con l’elettorato e quelli di non sforare con l’Europa sta iniziando. Il Governo non vede contraddizioni e cercherà di esaudire entrambi. Ogni cittadino potrà seguire l’evoluzione dei principali capitoli: Flat Tax, reddito di cittadinanza, riforma Fornero. Le ipotesi sono tante e probabilmente le proposte definitive emergeranno a ridosso del 27 settembre. Con un occhio ai sondaggi e l’altro ai termometri istituzionali e di Borsa.

Spazio Balcani
Al di là del mio steccato...
Diana Papa

Per essere ovunque suoi testimoni autentici, Gesù ci chiede di verificare le nostre relazioni. Ci invia in ogni luogo a metterci accanto ad ogni altro e a fare il primo passo in favore dei più poveri, per realizzare insieme la missione che il Signore ci affida. Ci invita a costruire una società fondata sul rispetto dei diritti fondamentali e personali, sull’amicizia, sulla giustizia, sulla solidarietà, sulla condivisione, sulla pace, sull’accoglienza anche del diverso, sul valore di ogni povero… Solo allora il Vangelo diventa realtà…

Siria
Damasco: l'ospedale italiano dove si cura l'anima con la speranza
Damasco: l'ospedale italiano dove si cura l'anima con la speranza

La storia dell’ospedale italiano di Damasco dove vengono curati gratuitamente i più poveri della Siria in guerra. “Non chiediamo a chi cerca cure se è un ribelle, un terrorista, un governativo. Per noi sono tutte creature di Dio” raccontano la salesiana suor Carolin Tahhan e il primario Joseph Fares che a Roma hanno recentemente partecipato (13-14 settembre) a una riunione sulla crisi umanitaria siriana e irachena, promossa dal Dicastero vaticano per lo sviluppo umano integrale. L’impegno nel campo della formazione medica dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù.

Episcopalis communio
"Se approvato espressamente dal Papa, il documento finale del Sinodo è magistero ordinario"

Nella nuova Costituzione apostolica di Papa Francesco, “Episcopalis communio”, “se approvato espressamente dal Romano Pontefice, il Documento finale partecipa del Magistero ordinario”. Il card. Baldisseri: “Una vera e propria rifondazione”. Il modello è Paolo VI, che aveva già previsto la funzione deliberativa, oltre che consultiva, dell’assise. L'”unanimità morale” e i risvolti ecumenici per una “conversione del papato”. Istituito un Consiglio per l’attuazione. Anche chi non ha “munus episcopale”, in determinate circostanze e per volere del Papa, può partecipare.

Francesco in Sicilia
"Non si può credere in Dio ed essere mafiosi". Ai mafiosi: "Convertitevi"

“Non si può credere in Dio ed essere mafiosi. Chi è mafioso non vive da cristiano, perché bestemmia con la vita il nome di Dio-amore”. Nel capoluogo della Sicilia, davanti a decine di migliaia di persone radunatesi qui da tutta l’Isola nonostante il caldo ancora estivo, il Papa ha dedicato la parte centrale dell’omelia della messa dedicata a padre Pino Puglisi alla lotta alla mafia: “Oggi abbiamo bisogno di uomini di amore, non di uomini di onore; di servizio, non di sopraffazione; di camminare insieme, non di rincorrere il potere”.

 

PAPA A PALERMO “A Brancaccio aspettiamo tutti la canonizzazione di padre Puglisi”PAPA A PALERMO Biagio Conte: “La Chiesa deve essere esempio per la società”PAPA A PIAZZA ARMERINA Gisana: “Viene per scuotere gli animi della gente” di M.M.Nicolais / PAPA A PALERMO Lorefice: “Vuole una Chiesa italiana audace nel Vangelo e accanto ai poveri” di F.Passantino / MARIA CHIARA MAGRO Venerabile tra abusi di potere e coscienza di P.Messa

EUROPA
Bagnasco: “Europa, non ti dividere, sarebbe un danno per il mondo intero”

Intervista al cardinale Angelo Bagnasco, presidente dei vescovi europei, al termine dell’assemblea plenaria del Ccee che si è svolta a Poznań, in Polonia. “Il mondo ha bisogno di un’Europa unita perché ha qualcosa di bello e di grande da dire: la visione dell’uomo, della vita, il senso di Dio, il cristianesimo. E, quindi, la preoccupazione è questa e noi, come vescovi, non siamo esperti di geopolitica, ma come pastori insistiamo e lavoriamo perché questo non accada, ma si cresca, si proceda e si migliori nella comunione e nei rapporti”.

 

ASSEMBLEA CCEE Volontari in Europa: un popolo di 100 milioni di persone / Bagnasco: un’Europa senza solidarietà va incontro a un impoverimento di civiltà

Cattolici in Arabia Saudita
Hinder:
Hinder: "I nostri fedeli sono stranieri, siamo Chiesa pellegrina"

“Negli Emirati Arabi Uniti almeno l’80% dei residenti sono stranieri che lavorano nei diversi settori”, spiega mons. Paul Hinder, vicario apostolico dell’Arabia meridionale: “Tra loro troviamo molti cattolici soprattutto dalle Filippine, dall’India e da molti altri Paesi del mondo, inclusi i Paesi di lingua araba con minoranze cristiane di antica tradizione. Gli emiri degli Emirati si sono mostrati aperti agli stranieri e hanno messo a disposizione il terreno per luoghi di culto. Così abbiamo negli Emirati Uniti otto parrocchie”.

La crisi economica in Argentina
L'esperto: politiche di prospettiva, non rimedi a breve termine
L'esperto: politiche di prospettiva, non rimedi a breve termine

La svalutazione del peso argentino nei confronti del dollaro ha costretto il presidente Mauricio Macri ad annunciare una serie di misure straordinarie, per far fronte all’emergenza e per arrivare a un accordo con il Fondo monetario internazionale. Tra i provvedimenti, che mirano al risanamento del bilancio statale, l’aumento delle entrate attraverso la tassazione transitoria (fino al 2020) sulle esportazioni, di 4 pesos sugli alimentari e di 3 pesos sulle altre materie prime; il dimezzamento dei ministeri; la riduzione della spesa pubblica e dunque anche dei sussidi per le fasce più povere della popolazione. Con possibili devastanti conseguenze a livello sociale.

Riapre a Nonantola dopo il terremoto
Castellucci:
Castellucci: "L'abbazia è d'importanza enorme per il popolo"

Sono state le due scosse di terremoto che nel maggio 2012 sconvolsero l’Emilia – e i relativi lavori di ripristino e restauro – a causare una chiusura prolungata della basilica fondata da sant’Anselmo nel 752. A render ancor più importante l’evento di riapertura (celebrato anche con una lapide commemorativa posta nella chiesa), la concessione da parte di Papa Francesco dell’Anno Santo giubilare che terminerà il 31 dicembre 2019.

EUROPA
Vescovi europei: preghiera per le vittime degli abusi

Ascoltare chi ha subito “abusi e maltrattamenti all’interno della comunità della Chiesa”; ascoltare la voce di “coloro che noi, pastori, abbiamo deluso perché non siamo riusciti a proteggere dai lupi in mezzo a noi”. Sono le parole dal card. Vincent Nichols, primate della Chiesa d’Inghilterra, durante i lavori dell’Assemblea plenaria del Ccee a Poznań (Polonia). Anche il card. Marc Ouellet, prefetto della Congregazione per i vescovi, ha invitato i vescovi ad aprire le loro porte alle persone che hanno subito abusi affinché possano esprimere “in tutta libertà la loro rabbia, la loro insoddisfazione, la loro frustrazione”. Per mons. Scicluna (Malta), “la gente ha bisogno di capire che non bastano le belle parole e le promesse ma un impegno capillare che concerne tutti e coinvolge tutta la Chiesa e tutti nella Chiesa”. Secondo mons. Pontier (Francia), “la Chiesa deve andare ancora più a fondo nella presa di consapevolezza degli abusi”.

 

PAPA FRANCESCO Nel febbraio 2019 riunione con i presidenti degli episcopati di tutto il mondo

 

FRANCIA Messaggio dei vescovi: “Tristezza e vergogna per sofferenza vittime” / SVIZZERA Morerod: “Vale sempre la pena mettersi in ascolto delle vittime”

Italia ed Europa ai tempi di Orban
Pombeni:
Pombeni: "La teorizzazione delle scelte illiberali fa proseliti"

La posta in gioco è il futuro dell’Europa con i suoi valori fondanti di democrazia e libertà. E in questo senso le elezioni continentali del prossimo maggio rappresenteranno un passaggio decisivo. Dopo il voto del Parlamento europeo sulla deriva illiberale del governo ungherese – e con lo sguardo anche alla politica interna – facciamo il punto con uno degli analisti italiani più autorevoli, Paolo Pombeni.

Mediterraneo
"Nuovi desaparecidos": un progetto per i migranti scomparsi

Dall’inizio del 2018 oltre 1.500 persone hanno perso la vita nel Mediterraneo, decine di migliaia dal 2000 ad oggi. La richiesta di attivisti e famiglie dei migranti scomparsi è sapere la verità sui loro congiunti e dare la possibilità di entrare regolarmente in Europa per non costringere le persone a rischiare la vita affidandosi ai trafficanti di morte. In alcuni video le toccanti testimonianze dei familiari: “Da quando nostro figlio è scomparso tutto è cambiato. E’ un inferno che non ti posso raccontare, che non puoi neanche immaginare”.

Meeting del volontariato a Bari
La lotta alle povertà si fa con l’alleanza tra profit e no profit
La lotta alle povertà si fa con l’alleanza tra profit e no profit

1.300 volontari, di oltre 140 associazioni no profit, si ritroveranno fino al 16 settembre all’interno della Fiera del Levante di Bari sotto lo slogan “Fieri di esserci! Volontari per il cambiamento”. “Fin dalle sue origini l’evento si propone quale vetrina dell’associazionismo, per dare evidenza all’operato delle migliaia di uomini e donne che donano il proprio tempo ed energie alla comunità” spiega la presidentessa del Csv San Nicola, Rosa Franco.

Mafia Capitale
Play
Alberti: “Reato di associazione mafiosa interpella la coscienza pubblica di Roma”

“La sentenza di appello su Mafia Capitale non è solamente un fatto giudiziario, ma è un fatto storico. Il riconoscimento dell’attribuzione del reato di associazione mafiosa non è scontato. Interpella la coscienza pubblica di questa città che, da diversi anni, soffre”. Lo dice al Sir il filosofo Vittorio Alberti commentando la sentenza di appello per i fatti relativi all’inchiesta su Mafia Capitale.

Il Colloquio ecumenico paolino e l’essenziale unità dei cristiani
Antonio Pitta

Il “pane quotidiano dell’anima”, come amava definire Martin Lutero la Lettera ai Romani, ha ancora molto da dare agli uomini del nostro tempo. Li costringe ad abbandonare l’accessorio e l’irrisorio per puntare decisamente verso l’essenziale del dono della grazia.

Scuola
L'augurio di Eraldo Affinati a studenti, famiglie, insegnanti
L'augurio di Eraldo Affinati a studenti, famiglie, insegnanti

Gli studenti siano aperti e diano il meglio di sé. I genitori non consegnino i figli “chiavi in mano” agli insegnanti. Questi ultimi si lascino contagiare dal sorriso dei ragazzi. In apertura di anno scolastico, parla Eraldo Affinati: “Oggi non basta un insegnante carismatico; c’è bisogno di un ‘villaggio educativo’”. E in classe “anche i forti hanno bisogno dei deboli”.

Chiesa
Enzo Bianchi: “È il tempo del discernimento comunitario”
Enzo Bianchi: “È il tempo del discernimento comunitario”

“L’esigenza del discernimento si fa sempre più urgente. E se la Chiesa nel suo passato ha soprattutto meditato ed esperito il discernimento personale oggi è venuto il tempo soprattutto di ricercare ed esperire il discernimento comunitario, ecclesiale e, di conseguenza, sinodale”. Ne è convinto il fondatore della Comunità monastica di Bose, evidenziando come oggi “quest’operazione difficile e faticosa deve soprattutto estendersi anche alla vita ecclesiale, alle relazioni tra le Chiese e al tempo in cui viviamo”.

Visita ad limina
Vescovi del Venezuela:
Vescovi del Venezuela: "Stiamo accanto al popolo che soffre"

Si è svolto il momento più atteso della visita ad limina dei 40 vescovi del Venezuela, in corso dal 6 al 15 settembre: l’incontro con Papa Francesco. Due ore e mezzo di colloquio serrato nel quale sono stati toccati i temi più scottanti della grave crisi che sta attraversando il Paese. Intervista a mons. José Luis Azuaje Ayala, arcivescovo di Maracaibo e presidente della Conferenza episcopale del Venezuela.

 

CARITAS “Con un salario non si compra un cartone di uova” di P.Caiffa

Francesco Bonini
M5S-Lega: un equilibrio dinamico tra i desideri e la realtà
Francesco Bonini

Guardando alle prossime scadenze spiccano le elezioni europee. È vero che in Italia vincere le elezioni europee non porta fortuna, come si è visto cinque anni fa. Tuttavia, con buona pace delle propagande, dall’Unione europea non si può prescindere. Bisogna però governarla e gestirla, in modo nuovo. È un tema strategico che forse per la prima volta unifica le varie elezioni nazionali in una posta comune. Ma prima ci saranno le elezioni di medio termine negli Stati Uniti. Un passaggio molto importante per la sfida all’Unione che Trump sta portando avanti. Tutto si tiene, in una situazione complicata e inestricabile, dove fare previsioni è impossibile, ma in cui c’è tanto spazio per un lavoro originale, realistico e creativo.

Fame nel mondo - Rapporto Onu
Il paradosso di 821 milioni di denutriti e 672 milioni di obesi
Il paradosso di 821 milioni di denutriti e 672 milioni di obesi

Una persona su 9 nel mondo soffre la fame, un trend in crescita da tre anni che fa tornare alla stessa situazione di un decennio fa. Aumentano anche le persone obese: 1 adulto su 8. I motivi? I cambiamenti climatici e gli eventi estremi, i conflitti, la violenza e le crisi economiche. Sono alcuni dati del rapporto su “Lo stato della sicurezza alimentare e nutrizione nel mondo 2018” presentato oggi a Roma nella sede della Fao.

Alzheimer
In Italia almeno 600mila casi. Arriva un assistente virtuale
In Italia almeno 600mila casi. Arriva un assistente virtuale

Al momento manca una terapia specifica in grado di arrestare o far regredire la malattia. Oggi a Roma è stato presentato Chat Yourself, “assistente virtuale” per i pazienti nelle prime fasi ma, spiega al Sir Paolo Maria Rossini, direttore Area neuroscienze Fondazione Policlinico universitario Agostino Gemelli Irccs-Università Cattolica, rimangono strategici diagnosi precoce e corretti stili di vita.

17 anni dopo
11 settembre 2001: le "voci" di chi è sopravvissuto e di chi non ce l’ha fatta

Il progetto “Voices of 9/11” (“Le voci dell’11 settembre”) ha raccolto migliaia di testimonianze in un archivio digitale online dove accanto alle storie dei 2.977 caduti sotto le Torri, si raccontano le vite dei sopravvissuti e dei soccorritori. “Voices of 9/11” non è solo un luogo di memoria, anche se raccoglie 85mila fotografie delle vittime, ma è anche una Ong che da ben 17 anni si occupa di guarire le ferite provocate sia dagli attacchi terroristici alle Torri Gemelle, sia dagli eccidi più vari che feriscono le comunità.

Ortodossi e questione Ucraina
Emmanuel: "È con il dialogo che la fede diventa un vettore di pace"

Il Metropolita Emmanuel di Francia parla al Sir dell’incontro al Fanar tra il Patriarca di Costantinopoli Bartolomeo e il Patriarca Kirill di Mosca. “Posso confermare che il Patriarcato ecumenico – consapevole della propria responsabilità come Chiesa Madre e rispondendo alle sollecitazioni degli ucraini stessi – dopo uno studio approfondito della questione, ha preso la decisione di avviare il processo di concessione di autocefalia alla Chiesa ortodossa dell’Ucraina come soluzione alla divisione degli ortodossi del Paese”.

 

Abbraccio fraterno al Fanar tra Kirill e Bartolomeo

CODA “Dialogo tra fratelli nella fede per abbattere i muri” di M.Chiara Biagioni

Infrastrutture
Senn:
Senn: "Nuove opere necessarie per lo sviluppo del Paese"

In Italia gli investimenti in infrastrutture sono scesi dai 13,66 miliardi di euro del 2007 ai 5,15 miliardi del 2015, nonostante una lieve risalita negli ultimi anni del periodo considerato. Nel 2015, per fare un confronto, in Germania gli investimenti in infrastrutture sono stati 11,69 miliardi e in Francia 10,01. Un calo impressionante, tanto più se osservato alla luce della tragedia del viadotto sul Polcevera.

Sinodo
Padre Giacomo Costa:
Padre Giacomo Costa: "Riconoscere dove e come i giovani sono"

A meno di un mese dal Sinodo convocato da Papa Francesco sui giovani, padre Costa, segretario speciale, fa il punto sulla posta il gioco. “La sfida – afferma – è scoprire all’interno della tradizione spirituale e teologica della Chiesa quelle ricchezze che possano consentirle di sintonizzarsi anche con la mentalità di questa epoca, così da poter continuare a mostrare la rilevanza e la vitalità del messaggio evangelico per ogni generazione”.

Crollo del Morandi, un mese dopo
Bagnasco:
Bagnasco: "Dimenticare significherebbe spegnere l'anima"

Giornata di silenzio, ricordo e commemorazione per Genova: un mese fa il crollo del ponte Morandi con 43 vittime. Bagnasco: “Ristabilire presto e migliorare le vie e il ponte è necessario perché la gente e la città vivano”. Mattarella: la città “non attende auguri o rassicurazioni ma la concretezza delle scelte e dei comportamenti”. Conte: “Il mio pensiero lo rivolgo al dolore di chi ha subito la perdita dei propri cari, all’ingiustizia di chi si è dovuto allontanare dalle proprie case e a chi soffrirà i postumi di questa immane tragedia”.

 

IL TESTO DELL’OMELIA DEL CARDINALE “Il ponte è necessario perché la gente e la città vivano”

Instagram
Il vocabolario della società
Chiesa
Cultura
Politica & società
Esteri

Approfondimenti

Commenti al Vangelo

Almanacco
ALMANACCO LITURGICO
La Messa del Giorno e la liturgia delle Ore di ChiesaCattolica.it
APP
Scarica l’app ufficiale della Liturgia delle Ore per Smartphone e Tablet
BIBBIAEdu

Accesso completo alle traduzioni CEI del 2008 e del 1974, alla Bibbia Interconfessionale, alla Nova Vulgata, all’Antico Testamento ebraico ed aramaico, che riproduce il Westminster Leningrad Codex, e al Nuovo Testamento greco, che presenta il Greek New Testament della Society of Biblical Literature.