Custodia del Creato: Asti, l’11 settembre incontro su Covid-19, stili di vita e buone pratiche

In occasione della 15ª Giornata nazionale per la Custodia del Creato, dedicata quest’anno al tema “Vivere in questo mondo con sobrietà, con giustizia e con pietà”, la diocesi di Asti promuove un incontro di riflessione per il prossimo venerdì 11 settembre. L’iniziativa si terrà a partire dalle 17.30, presso il Foyer delle Famiglia in via Milliavacca 5.
A introdurre l’appuntamento sarà Francesco Scalfari, dell’Ufficio diocesano per la Pastorale sociale e del lavoro, che presenterà le iniziative annuali (“Dal Covid-19 alla custodia del creato”). Seguirà la riflessione biblica “Custodia del creato, atteggiamenti di sobrietà, stili di vita (Tt 2,12)” proposta da don Carlo Pertusati, responsabile dell’Ufficio diocesano per l’ecumenismo e dialogo interreligioso. Spazio poi al tema “Dalla custodia del creato agli stili di vita, la concretezza dell’azione” con l’introduzione alla Guida per comunità e parrocchie ecologiche a cura dei Piera Gioda, di Focsv e Cisv. Ad Alessandro Castaldo, presidente della cooperativa Energia positiva, toccherà il compito di presentare “Le attività di una buona pratica operativa sul territorio piemontese”. Dopo il dibattito, le conclusioni saranno affidate al vescovo di Asti, mons. Marco Prastaro.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy