Diocesi: Perugia, sos dagli “Amici del Malawi” per le popolazioni colpite dalla tempesta tropicale Ana

“Sono immagini molto forti, quelle che ci sono giunte negli ultimi giorni dalla diocesi ‘gemella’ di Zomba e dalle diocesi limitrofe in Malawi, uno dei Paesi più poveri dell’Africa”. A dirlo è don Marco Briziarelli, il presidente dell’associazione “Amici del Malawi”, realtà diocesana di Perugia-Città della Pieve impegnata, con propri volontari, da quarant’anni nell’ambito della cooperazione internazionale. “Da giorni – precisa il sacerdote perugino – la terra rossa del Malawi è flagellata, nella zona sud del Paese, dalla tempesta tropicale Ana. Ad oggi sono stati colpiti in totale 187.930 nuclei familiari, pari a circa 845.685 persone che sono di fatto sfollate. Sono stati registrati 32 morti, 147 feriti e 20 persone scomparse”.
Don Marco Briziarelli rivolge un appello alla comunità diocesana perugino-pievese, quello “di non far mancare la sua solidarietà e generosità alle popolazioni del Malawi ancora una volta duramente provate dall’ennesima pesante calamità naturale”. E aggiunge: “Vi lasciamo delle immagini che si commentano da sole e chiediamo a tutti un aiuto per poter attivare insieme alla diocesi di Zomba e il Governo malawiano azioni efficaci e tempestive”. Una delle opere realizzate dagli “Amici del Malawi”, l’asilo OrphanCare di Chalera, sottolinea il sacerdote, “ha subito danni significativi ai quali stiamo già provvedendo”. “I messaggi e le richieste di aiuto che ci pervengono sono tante e giornaliere, unitamente alle richieste di preghiere. Il nostro popolo amico malawiano è davvero stanco, ma come sempre nella piena difficoltà è capace di donarci un sorriso di speranza”. La richiesta di don Briziarelli è quella di aiutare le popolazioni del Malawi con una donazione, aderendo alla campagna “Emergenza Tempesta tropicale Ana”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori