Diocesi: Caritas Potenza, domani l’inaugurazione del nuovo centro “A casa di Leo” nel rione Bucaletto

Un luogo accogliente e un laboratorio di partecipazione: questo vuole essere, nelle intenzioni della Caritas diocesana di Potenza-Muro Lucano-Marsico Nuovo, la nuova sede del Centro di aggregazione e accompagnamento per la famiglia “A casa di Leo”, che verrà inaugurata domani, giovedì 30 settembre, alle 17.30 in piazza dell’Amicizia nel rione Bucaletto. Presiederà la cerimonia l’arcivescovo di Potenza-Muro Lucano-Marsico Nuovo, mons. Salvatore Ligorio, e parteciperanno, tra gli altri, il vescovo di Rieti, mons. Domenico Pompili, una rappresentanza di Caritas italiana ed esponenti delle amministrazioni comunali del territorio. L’opera, finanziata con il contributo della Cei e con fondi diocesani, dà una struttura stabile a una presenza costante della Caritas diocesana, da oltre 15 anni, in un quartiere di frontiera del capoluogo lucano, costruito per ospitare gli sfollati del terremoto del 1980 e oggi abitato per lo più da famiglie straniere o in difficoltà economica. “È un’opera segno, che unisce servizi e processi educativi e comunitari, capaci di venire incontro a bisogni delle persone e di valorizzarne le risorse, rimettendo al centro l’uomo”, affermano dalla Caritas diocesana di Potenza. La struttura ospiterà il centro d’ascolto diocesano, uno sportello legale e di tutela del consumatore, le attività di Caf e patronato. “I servizi diventano complementari a processi di aggregazione e promozione di relazioni, tramite laboratori che coinvolgeranno genitori e figli, attività educative e aggregative per i più piccoli e promozione di eventi culturali”, concludono.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy