Ucraina: Genova, la diocesi si mobilita per soccorrere la popolazione. La Caritas sta rifornendo in queste ore un camion in partenza con i primi aiuti

L’arcidiocesi di Genova si mobilita per soccorrere la popolazione ucraina che sta vivendo la tragica condizione della guerra. La Caritas diocesana sta provvedendo già in queste ore a rifornire un camion in partenza per l’Ucraina, anticipando il costo delle materie raccolte – alimenti e beni di prima necessità – in modo da assicurare un primo aiuto tempestivo alle popolazioni.
La decisione è stata concordata nel corso dell’incontro tenutosi stamattina tra comune di Genova, comunità ucraina a Genova, Caritas diocesana, enti di Terzo Settore, durante il quale il comune ha anche reso noto che attiverà un punto di raccolta per alimentari e altri beni da inviare in Ucraina su cui verranno date indicazioni al più presto.
Tramite Caritas, inoltre, è possibile fin d’ora per tutti partecipare con una donazione a favore del popolo ucraino.
La segreteria della Caritas diocesana (telefono: 010.2477015/18; mail: segreteria@caritasgenova.it) è a disposizione per ogni eventuale delucidazione sulla base delle informazioni fin qui disponibili.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy