Ucraina: Caritas Bolzano, 20mila euro per sostenere i soccorsi alla popolazione

La Caritas di Bolzano-Bressanone ha messo a disposizione 20.000 euro dal fondo per le catastrofi per sostenere i soccorsi alla popolazione in Ucraina, e invita la popolazione altoatesina a un ulteriore sforzo per sostenere gli aiuti. Lo annuncia con un comunicato relativo all’invasione russa in Ucraina.
Il Papa ha annunciato per il prossimo mercoledì delle Ceneri (2 marzo) una giornata di preghiera e digiuno per tutta la Chiesa cattolica e ha invitato tutti i fedeli a pregare per la pace in Ucraina. Anche il vescovo di Bolzano, mons. Ivo Muser, si unisce a questa richiesta: “Come segno esteriore della nostra disponibilità alla pace, alla riconciliazione e alla solidarietà verso le persone coinvolte, tutte le campane della nostra diocesi suoneranno alle 12 di mercoledì delle Ceneri”.
Tutti coloro che vogliono sostenere la popolazione ucraina e i rifugiati alle frontiere sono invitati a fare la propria donazione ai conti di donazione di Caritas Bolzano utilizzando la causale “Aiuto nei catastrofi”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy