Ucraina: arcivescovo maggiore Shevchuk ai russi, “vogliamo aiutarvi a ritrovare i corpi dei vostri figli e mariti morti in Ucraina”

Il capo della Chiesa greco-cattolica ucraina, Sua Beatitudine Sviatoslav Shevchuk, sostiene l’iniziativa “Torna vivo dall’Ucraina”, un numero verde ucraino attivato in questi giorni per aiutare i parenti dei soldati russi morti in terra ucraina a rimpatriare i loro cari per poterli seppellire nella loro terra. “Desidero sostenere l’iniziativa che i nostri volontari hanno lanciato con il nome ‘Torna vivo dall’Ucraina’”, ha detto l’arcivescovo maggiore Shevhcuk, in un messaggio diffuso questa mattina da Kiev. “Questa è una linea verde ucraina per i parenti dei militari russi entrati nella nostra terra come nostri nemici. Se qualcuno in Russia ha perso i contatti con i propri figli o mariti, mandati a uccidere in Ucraina, chiami questo numero. Vogliamo aiutarvi a trovare i corpi dei vostri figli caduti, o quelli che potrebbero essere ancora in vita. E riportarli in Russia. Possa il Signore Dio mandare la pace nel cuore delle nazioni! Possa fermare la guerra! Dio ci aiuti a vedere la pace in Ucraina”. Secondo i dati del ministero della Difesa ucraino, sul fronte russo, le perdite sarebbero di almeno 4.300 soldati. Anche se il viceministro Hanna Malyar, ha aggiunto su Twitter che le autorità aspettano la conferma ufficiale del numero, aggiungendo che le truppe russe avrebbero perso circa 146 carri armati, 27 aerei e 26 elicotteri.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy