Agenda 2030: Ups e Ucsi, presentata indagine “Pensare il futuro”. Corrado (Cei), “quando parliamo di Creato è coinvolta la nostra umanità”

“Questo lavoro ha il merito di recuperare le motivazioni che stanno alla base dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile” e costituisce un “programma di lavoro”, che si inserisce “nella cornice della prossima Settimana sociale dei cattolici italiani”, senza esaurirsi con essa. Lo ha detto ieri sera Vincenzo Corrado, direttore dell’Ufficio comunicazioni sociali della Conferenza episcopale italiana, intervenendo in streaming alla presentazione, in prima nazionale a Bari, dell’indagine “Pensare il futuro”. Il lavoro, promosso da Università pontificia salesiana e Unione Cattolica della stampa italiana, ha l’obiettivo di indagare la conoscenza che hanno i giovani dell’Agenda e spazio e modalità di diffusione concessi ad essa dal mondo dell’informazione. “Il futuro si costruisce sulla memoria”, ha aggiunto Corrado, perciò “non bisogna mai cedere alla dittatura del presente”, ma “sfidare il dominio dell’attualità”. “Quando parliamo di Creato è coinvolta la nostra umanità”, che “oltre ad essere un valore, deve essere un atteggiamento interiore del giornalista”, da tenere “per rispetto verso il lettore”, ha aggiunto Corrado.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy