This content is available in English

Ue-Balcani: domani il vertice di Zagabria in videoconferenza. Verrà ribadita la “prospettiva europea” della regione

Si svolgerà domani in videoconferenza il summit Ue-Balcani occidentali previsto inizialmente a Zagabria, in occasione della presidenza croata, ma trasformato in evento on line a causa della pandemia. L’evento sarà presieduto dal presidente del Consiglio europeo Charles Michel insieme alla presidente della Commissione Ursula von der Leyen, mentre parteciperanno anche il presidente del Parlamento europeo David Sassoli e l’Alto rappresentante dell’Ue per la politica estera Josep Borell. In videoconferenza ci saranno i responsabili politici dei 27 Paesi membri e i leader dei Paesi balcanici quali Albania, Bosnia-Erzegovina, Kosovo, Macedonia del Nord, Montenegro e Serbia. Tra i partecipanti, inoltre, i rappresentanti della Banca europea degli investimenti, la Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo, la Banca mondiale e il Consiglio per la cooperazione regionale. Durante il vertice sarà riaffermata, mediante la “Dichiarazione di Zagabria”, la prospettiva europea dei Balcani occidentali come anche l’impegno continuo della zona per una trasformazione politica, economica e sociale. In vista della situazione attuale, si discuterà anche nell’ambito della cooperazione tra l’Ue e i Balcani occidentali riguardo la lotta contro il coronavirus e le conseguenze sociali ed economiche. Per ragioni diplomatiche saranno evitate bandiere nazionali: in particolare la Spagna non riconosce il Kosovo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy