Diocesi: Rimini, per il mese di maggio Rosario e Via Lucis guidate dal vescovo Lambiasi

La diocesi di Rimini propone alcune iniziative per raccogliere le famiglie del territorio in preghiera, seguendo l’invito di Papa Francesco a valorizzare la tradizione della preghiera mariana durante il periodo del distanziamento sociale. “Un modo per rivitalizzare questa tradizione – spiegano dalla diocesi riminese – evitando assembramenti nelle chiese. Oltre che un’importante occasione per continuare a ritrovarsi in famiglia attorno al Vangelo e al Rosario, che tante persone hanno sperimentato durante questa emergenza”.
Fino al 28 maggio, dal lunedì al giovedì, le iniziative prevedono momenti di preghiera da alcuni santuari mariani e realtà della diocesi, introdotti dal vescovo di Rimini, mons. Francesco Lambiasi. Appuntamento alle 18.30 su Icaro Tv (canale 91 del digitale terrestre) o alle 20.30 su Icaro 211 (canale 211).
Ogni venerdì sera, inoltre, spazio alla “Via Lucis” guidata dal vescovo (dalle 20.30 in diretta su Icaro Tv). “La Via Lucis, strutturata nelle due fasi della morte e risurrezione, si presenta – sottolinea la diocesi – simmetrica alla Via Crucis: quattordici stazioni, passo biblico corrispondente, che vanno da sepolcro vuoto, primo segno della Pasqua, alla Pentecoste, suo frutto primordiale. E, come la Via Crucis, è stata progettata provvidamente con l’accompagnamento di Maria, la Rallegrata col Figlio risuscitato”.
Domenica, infine, alle 11 messa festiva celebrata da mons. Lambiasi, con trasmissione in diretta su Icaro Tv e Radio Icaro (tutti gli appuntamenti sono anche disponibili in diretta streaming sul sito www.icaro.tv). “La proposta di preghiera – concludono dalla diocesi – ovviamente non impedisce alle varie comunità di utilizzare e anche inventare anche altre forme di coinvolgimento dei bambini, dei giovani, delle famiglie e degli anziani”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy