Irlanda: sarà possibile quest’anno il pellegrinaggio al Croagh Patrick

Torna finalmente quest’anno la tradizione irlandese del pellegrinaggio annuale alla montagna di Croagh Patrick, il 25 luglio, la “Reek Sunday”, l’ultima domenica di luglio, in onore di San Patrizio che, nel 441, trascorse 40 giorni sul monte, in digiuno e preghiera. Sospesa nel 2020 a causa della pandemia, la tradizione della “domenica del Reek”, come viene familiarmente chiamata la montagna di 2.500 metri sulla costa orientale dell’Irlanda, quest’anno sarà di nuovo possibile. Poiché i pellegrini in quella giornata arrivano ad essere anche 25mila, i cattolici irlandesi sono stati invitati a distribuirsi lungo tutto il mese di luglio. Padre Charlie McDonnell, amministratore della parrocchia di Westport, cittadina ai piedi del monte, ha spiegato che sta lavorando per fare sì che i pellegrini che arriveranno a Croagh Patrick possano accedere ai sacramenti per tutto il mese. “Per generazioni, il pellegrinaggio annuale ha avuto un posto centrale nella vita della Chiesa in Irlanda”, ha spiegato il reverendo, e l’edizione del 2021 “è un progetto entusiasmante e ambizioso” che “richiederà grande generosità da parte di volontari laici e sacerdoti”, ma, prosegue padre Charlie, “è stato un anno diverso e difficile e abbiamo molto da affidare al Signore”. Nel programma del mese resta la solenne celebrazione della messa, presieduta dall’arcivescovo Michael Neary la sera della vigilia della Reek Sunday, il 24 luglio, nella chiesa di Saint Mary, a Westport.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy