Vittime abusi: Ordinariato militare, una rete di preghiera nelle diverse celebrazioni eucaristiche

L’Ordinariato militare per l’Italia aderisce alla prima Giornata nazionale di preghiera per le vittime di abusi. Su indicazione dell’arcivescovo Santo Marcianò, ha coinvolto per il tramite del referente diocesano, don Giuseppe Praticò, i diversi siti di assistenza spirituale alle Forze Armate, sia in Italia che nei teatri operativi all’estero. “Si costituisce così – ribadisce il referente – una rete di preghiera durante le diverse celebrazioni eucaristiche tenute dai cappellani militari, in spirito di unione e di sodalità”. A tutti è stato fatto pervenire il materiale trasmesso dal Servizio nazionale “perché possa essere di ausilio e guida”.
Lo stesso Marcianò aveva già costituito il Servizio diocesano tutela minori, oltre ad aver fatto sì che la diocesi fosse opportunamente sensibilizzata subito dopo la pubblicazione delle linee guida del 2019 affidando al vescovo Lorenzo Ghizzoni e a una serie di esperti un corso di aggiornamento per il presbiterio.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy