Diocesi: Agrigento, l’arcivescovo Damiano ha nominato il Consiglio presbiterale e il Collegio dei consultori

A conclusione del ritiro diocesano dei presbiteri e dei diaconi, che si è tenuto nella chiesa Sant’Alfonso, lunedì 15 novembre, l’arcivescovo di Agrigento, mons. Alessandro Damiano, dopo avere nominato il 5 novembre scorso i nuovi vicari foranei, ha presentato la nuova composizione del Consiglio presbiterale.
Ai membri di diritto previsti dal Codice di Diritto canonico e dallo Statuto diocesano del Consiglio presbiterale (vicario generale, vicario giudiziale, vicari foranei, rettore del seminario, rappresentante del Capitolo della cattedrale e segretario del Cism) si aggiungono i membri eletti dal presbiterio — cinque rappresentanti delle fasce per anni di ordinazione — e sei membri scelti direttamente dal vescovo. Un consiglio composto in totale da 26 membri e dall’arcivescovo che lo presiede.
Membri di diritto del Consiglio presbiterale sono: il vicario generale, don Giuseppe Cumbo; il vicario giudiziale, don Lillo Maria Argento, il rettore del Seminario, don Baldassare Reina. Vicari foranei: don Mario Sorce, Angelo Chillura, don Gioacchino Falsone, don Antonio Cipolla, don Emanuele Casola, don Calogero Morgante, don Tommaso Pace, don Filippo Barbera, don Giuseppe Argento, don Stefano Nastasi. Rappresentante del Capitolo della cattedrale: don Giuseppe Veneziano. Membri eletti dai presbiteri sono don Davide Trizzino; don Liborio Lauricella; don Angelo Gambino; don Luigi Giacchetto. I membri scelti dal vescovo: don Mario Polisano, don Giuseppe Colli, don Carmelo La Magra, don Giuseppe Calandra, don Saverio Pititteri, don Luigi Mazzocchio.
Infine, l’arcivescovo ha definito la composizione del Collegio dei consultori i cui membri sono: don Giuseppe Cumbo, don Giuseppe Veneziano, don Stefano Nastasi, don Carmelo La Magra, don Gianluca Arcuri, don Filippo Barbera, don Antonio Cipolla, don Saverio Pititteri.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy