Giornate Fai d’Autunno: 600 i luoghi visitabili in 300 città, 42 le strutture aperte dalla Forze armate il 16 e il 17 ottobre

(foto Ministero della Difesa)

Si è svolta ieri nella biblioteca militare centrale di Palazzo Esercito, a Roma, la conferenza stampa di presentazione delle giornate dedicate alla campagna nazionale di raccolta fondi 2021 dal titolo “Giornate Fai d’Autunno 2021”. Saranno 300 le città coinvolte e, tra i 600 luoghi inaccessibili o poco conosciuti dove si svolgeranno le visite guidate, nell’anno in cui si celebra il centenario della traslazione della salma del Milite Ignoto, ci sono anche 42 strutture militari messe a disposizione dalle Forze armate. “La collaborazione tra il Fai e lo Stato maggiore della Difesa potrà svilupparsi in maniera ancora più esaltante in futuro”, le parole del generale Enzo Vecciarelli, capo di Stato maggiore della Difesa, riportate sul sito del ministero della Difesa dove si sottolinea come l’adesione alle Giornate Fai d’Autunno 2021 voglia rappresentare un’opportunità per quanti vogliano approfondire e conoscere i luoghi e le strutture che la Difesa custodisce con la responsabilità derivante dall’intrinseco valore storico e culturale che gli stessi hanno per la comunità. Alla conferenza stampa erano presenti anche il ministro della Difesa Lorenzo Guerini ed il presidente del Fai Andrea Carandini.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy