Coronavirus Covid-19: Panama, i sacerdoti dell’arcidiocesi donano un mese del loro stipendio alla Pastorale sociale-Caritas

Ieri, Giovedì Santo, quando la Chiesa cattolica universale ricorda l’istituzione del ministero sacerdotale da parte di Gesù, tutto il presbiterio dell’arcidiocesi di Panama ha fatto un semplice gesto d’amore, offrendo il proprio stipendio di un mese da utilizzare nelle opere sociali svolte dalla Pastorale sociale-Caritas.
L’arcivescovo di Panama, mons. José Domingo Ulloa Mendieta, ha aderito a questo gesto dei sacerdoti arcidiocesani. E ha sottolineato che questo contributo servirà a soddisfare le esigenze più urgenti delle famiglie povere e bisognose, un numero che è aumentato a causa della pandemia di Covid-19.
Mentre rifletteva sulla situazione di distacco dai sacerdoti proprio nella loro giornata, ha sottolineato che questo è “un segno di amore per il prossimo, fatto il Giovedì Santo quando la Chiesa celebra, oltre all’istituzione dell’Eucaristia e dell’ordine sacerdotale, anche il giorno dell’amore fraterno”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy