Diocesi: Trento, al via domani “Chiesaperte” per la valorizzazione degli spazi sacri

(Foto: Zotta per diocesi di Trento)

Nasce a Trento un nuovo progetto diocesano denominato “Chiesaperte”: un servizio volto all’originale valorizzazione di alcune chiese situate nel centro storico della città di Trento, spesso poco conosciute nella loro storia, nel loro valore artistico e per i tanti richiami culturali.
“Chiesaperte”, spiega una nota della diocesi, “è un’idea che già nel nome contiene almeno tre aspetti significativi: anzitutto il termine chiesa, intesa come luogo chiaramente identificabile in uno spazio sacro; l’aggettivo aperte, in un’ottica plurale di spazio allargato; ma anche le parole per te, a sottolineare un’iniziativa rivolta a ciascuna e ciascuno senza preclusioni”.
“Il progetto, inserito nell’attività dell’Area Cultura della diocesi, punta a garantire – spiega il curatore Alessandro Martinelli – l’apertura di alcuni spazi sacri, ponendoli in una cornice artistica, multimediale e multisensoriale che mira a sensibilizzare alla cultura e alla cura del pensiero, del mistero, dell’ascolto e della bellezza come espressione di dialogo”.
Il percorso prende le mosse dalla chiesa di San Francesco Saverio (via Roma), svelandola all’interno di un itinerario serale decisamente alternativo, accompagnato dalla guida di Lucia Oss, esperta dell’associazione Anastasia. La prima tappa sarà domani, giovedì 26 gennaio, alle ore 20.30 con una serata dal titolo “La chiesa che non c’è più. Il sommario storico di una fabbrica”. Altri appuntamenti, sempre dedicati alla chiesa di San Francesco Saverio, seguiranno, un giovedì al mese, sempre alle 20,30: giovedì 23 febbraio, “La parola ai testimoni”, tra i personaggi scolpiti nel marmo; giovedì 30 marzo, “Tele, colori, marmi: una fabbrica”, i grandi capolavori nei piccoli dettagli; giovedì 27 aprile, “La chiesa ch’è qui, oggi”, alla ricerca dei particolari nascosti.
Altri due appuntamenti culturali nel programma di Chiesaperte si annunciano, al mattino, sempre in San Francesco Saverio giovedì 2 febbraio (e ogni primo e terzo giovedì del mese) dalle ore 11 alle 14 con “Silence Time – in pausa… per un angolo di quiete in città” e sabato 4 febbraio (e ogni primo sabato del mese) alle ore 10 con” Pulchritudinis – visita guidata” (in collaborazione con Anastasia) per assaporare la bellezza.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy