Ue: Von der Leyen, discorso sullo Stato dell’Unione. “ridurre i consumi energetici”. Cita come esempio i lavoratori della ceramica del Centro Italia

(Foto: SIR/Parlamento europeo)

Gran parte del Discorso sullo stato dell’Unione, pronunciato da Ursula von der Leyen al Parlamento europeo, si concentra sulla risposta alla guerra russa in Ucraina, lodando il coraggio e la resistenza del popolo ucraino, per poi passare a toccare temi quali le sanzioni a Mosca, gli aiuti a Kiev, le conseguenze della guerra in ambito economico ed energetico. “Voglio essere molto chiara, le sanzioni sono qui per restare – afferma –. Questo è il momento di mostrare determinazione, non pacificazione”. Oltre agli aiuti immediati all’Ucraina e all’accoglienza dei profughi della guerra, occorrerà impegnarsi per ricostruire il Paese (e cita le decine e decine di scuole distrutte). “La Commissione collaborerà con l’Ucraina per garantire un accesso senza soluzione di continuità” al mercato unico europeo”. “Il nostro mercato unico è una delle più grandi storie di successo in Europa. Ora è il momento di farne una storia di successo anche per i nostri amici ucraini”. Von der Leyen annuncia: “oggi andrò a Kiev, per discuterne i dettagli con il presidente Zelensky”.
Ampia la digressione sugli approvvigionamenti di energia e sul risparmio energetico. A un certo punto del discorso la presidente della Commissione cita come esempio “i lavoratori delle fabbriche di ceramica del Centro Italia” che hanno deciso “di spostare i loro turni al mattino presto, per beneficiare della riduzione dei prezzi dell’energia. Immaginate i genitori che devono uscire di casa presto, quando i bambini stanno ancora dormendo, a causa di una guerra che non hanno scelto. Questo è un esempio su un milione di europei che si adattano a questa nuova realtà. La nostra Unione deve prendere esempio dalla sua gente. Ridurre la domanda energetica durante le ore di punta farà durare più a lungo l’offerta e farà scendere i prezzi”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy