Parità di genere: Lumsa, domani il convegno “Occupazione femminile, Family Act e nuovi modelli di Welfare: le sfide del Pnrr” aperto dalla ministra Bonetti

“Occupazione femminile, Family Act e nuovi modelli di Welfare: le sfide del Pnrr”. Questo il tema del convegno promosso dal Dipartimento Gepli dell’Università Lumsa in programma domani, venerdì 25 febbraio nella Sala Pia (ore 10-13.30, online su Google Meet). Ad aprire i lavori, che vedranno al centro le principali tematiche di attualità connesse alle pari opportunità, sarà la ministra per le Pari opportunità e la famiglia, Elena Bonetti.
Nel corso della mattinata si parlerà dell’attuazione dei contenuti del Family Act, comprendenti l’introduzione di un assegno universale mensile per ogni figlio a carico fino all’età adulta, e dei nuovi modelli di welfare e di tutela del lavoro femminile.
Alla prima sessione, dedicata a “Politiche sociali e territoriali per l’occupazione femminile e il ruolo dei Comuni nel Pnrr” interverranno Sveva Avveduto, dirigente di ricerca Emerita Cnr- Irpps Roma e presidente Donne e Scienza (“W20 e proposte per il rilancio: focus sul lavoro femminile”); Folco Cimagalli, presidente del corso di laurea in Scienze del servizio sociale e del non profit della Lumsa (“La povertà femminile, una sfida per le politiche sociali”); Matteo Rizzolli, professore associato di Economia pubblica alla Lumsa (“Dov’è la famiglia (e la demografia) nel Pnrr?”); Enzo Bianco, presidente del Consiglio nazionale dell’Anci (“Il ruolo dei Comuni nel Pnrr per l’implementazione di politiche territoriali, occupazione e Welfare”). Seguirà una tavola rotonda su “Welfare, Terzo settore e formazione” con la partecipazione di Serenella Molendini, consigliera nazionale di Parità supplente del ministero del Lavoro e delle Politiche sociali (“Welfare a sostegno della promozione del lavoro femminile e come strumento di libertà”); Maria Pangaro, direttora di Efal (“La formazione e l’inclusione dell’occupazione femminile e degli immigrati per generare impresa”); Gian Paolo Gualaccini, consigliere del Cnel e capo delegazione Terzo settore – Non Profit (“Welfare e Riforma del Terzo settore: un ripensamento di sistema”); Emmanuele Massagli, ricercatore di Pedagogia del lavoro alla Lumsa e presidente di Aiwa (“Il contributo del Welfare aziendale per la ripresa e l’integrazione con modelli di Welfare territoriale, Welfare mix e Welfare comunitario”). Le conclusioni saranno affidate a Roberta Caragnano, docente di Diritto delle politiche sociali e del lavoro della Lumsa.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa

Informativa sulla Privacy