Coronavirus Covid-19: Itri, iniziata la novena di preghiera in onore della Madonna della Civita e di san Rocco per debellare l’epidemia

“Questa mattina in tutte le chiese della città di Itri è iniziata la novena di preghiera in onore della Madonna della Civita e di san Rocco, per impetrare la grazia dal Signore di fermare questa peste del XXI secolo, che ammorba il mondo intero”. Lo annuncia padre Antonio Rungi, delegato arcivescovile per la vita consacrata della diocesi di Gaeta e vice-superiore della comunità passionista di Itri-Civita. Rungi ricorda che la Madonna della Cività salvò dalla peste Itri nel 1527 ed in altre drammatiche situazioni. I fedeli di Itri sono particolarmente devoti anche a san Rocco, la cui immagine è esposta al culto dei fedeli nella chiesa di Santa Maria Maggiore. La novena si terrà tutti i giorni, in tutte le chiese di Itri, al termine della messa, che viene celebrata regolarmente. “Oggi poi – sottolinea padre Rungi – primo venerdì del mese e giornata dedicata alla Via Crucis, nelle nostre comunità parrocchiali e religiose questa pia devozione sarà dedicata proprio a questo scopo di contrastare la diffusione del coronavirus. Pregare non fa mai male e soprattutto fa bene in questi momenti problematici ma non drammatici per tutti. Affidiamoci al Signore e ne usciremo vittoriosi anche da questa emergenza sanitaria, come è successo sempre quanto si è confidato anche in Dio e non solo nella scienza e nella medicina. Fede e scienza camminano insieme verso la verità”. Questa mattina, all’inizio della novena, hanno partecipato persone di fedi diverse, insieme alla suore di Itri e di Formia.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy