Coronavirus Covid-19: Biagio Conte, “attenti a virus dell’indifferenza e dell’egoismo”

“Non vince il virus, Dio è più forte. Piuttosto, dobbiamo stare attenti al virus più temibile, quello dell’indifferenza, dell’egoismo”. Così Biagio Conte, missionario laico a Palermo, che in questi giorni continua a camminare con la sua croce di legno, tra le strade della città, parlando dell’emergenza legata al Coronavirus. “Non creiamo allarme e panico – dice  il fondatore della missione che accoglie circa mille persone – per chiuderci dentro. Per chiuderci dove? Dove ci chiudiamo? Non possiamo chiudere il cuore e, magari – aggiunge fratel Biagio – con questa scusa, le frontiere. Dobbiamo aprirci alla gente. Diamo coraggio, non paura. L’incontro con la gente, con i popoli non è negativo. Non sono i popoli a portare le malattie. Apriamo il cuore. Ognuno di noi ha una missione, non solo i missionari. Lavoriamo insieme per costruire un mondo migliore”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy