Coronavirus Covid-19: diocesi Rieti e Asl locale insieme per “un’informazione capillare e dettagliata”

Sinergia tra la diocesi di Rieti e la Asl locale contro il coronavirus. L’Azienda sanitaria locale e la Chiesa diocesana, convenendo sulla “necessità di accompagnare questa delicata fase della vicenda del coronavirus con un’informazione quanto più capillare e dettagliata” invitano “i parroci ad affiggere nelle chiese e negli spazi parrocchiali il materiale informativo predisposto dal Servizio sanitario regionale, che verrà loro consegnato. Tali indicazioni sopra riportate – riferisce il settimanale della diocesi, Frontiera – sono soggette ad essere modificate alla luce dei successivi sviluppi”. Al momento non si registrano emergenze sul territorio, ma non per questo, riporta il settimanale, “viene meno il bisogno di prevenzione: va assolutamente evitato che il numero dei contagi porti il Sistema sanitario oltre le proprie capacità di risposta. A questo proposito, le indicazioni degli epidemiologi suggeriscono alcune precauzioni che andranno rigorosamente applicate: non per alimentare la paura, ma per garantire la salute di ciascuno. Particolare cura merita la messa della domenica, che esige l’osservanza di alcune attenzioni precisate dalla Asl di Rieti. È importante anzitutto che i fedeli stiano alla giusta distanza di sicurezza tra di loro, pari a circa un metro. Quanto agli aspetti liturgici è richiesto lo svuotamento delle acquasantiere, la distribuzione della comunione sulle mani e la sospensione del segno di pace”. Si ricorda, infine, che per informazioni e segnalazioni sull’emergenza coronavirus, sono attivi il numero verde della Regione Lazio (800.118800) e il numero verde istituito dalla Asl di Rieti (800.938875).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy