Scuole paritarie: Fidae, si conclude il primo corso di alta formazione per coordinatori didattici. Kaladich, “servono figure sempre più specializzate”

Si terrà il 12 e 13 luglio la discussione delle tesine da parte dei partecipanti al primo corso di alta formazione per coordinatori didattici organizzato dalla Fidae, che si è tenuto nel Lazio e in Emilia Romagna a partire dal febbraio 2020 per un totale di 160 ore. La discussione avverrà tramite piattaforma online dalle 14 alle 18 e sarà una sessione aperta al pubblico (il link sarà reso noto sul sito web della Fidae).
“Siamo molto soddisfatti di questo primo corso di alta formazione che abbiamo fortemente voluto anche perché la pandemia ha reso ancora più evidente quanto ci sia sempre più bisogno di figure sempre più specializzate all’interno della scuola paritaria, in grado di coordinare le attività educative e didattiche di ogni istituto”, ha dichiarato la presidente nazionale Fidae, Virginia Kaladich.
Al termine dell’esame ai partecipanti verrà rilasciato un attestato di validazione delle competenze acquisite secondo gli standard nazionali che darà diritto all’inserimento nell’apposito Albo coordinatori Fidae che verrà creato in seguito alla chiusura del corso. I partecipanti, inoltre, avranno diritto al riconoscimento di 16 crediti formativi nell’ambito del corso di laurea in Scienze pedagogiche dello Iusve (Istituto universitario salesiano Venezia). “I coordinatori Fidae rappresentano un prezioso bacino di competenze nei percorsi formativi – ha concluso Kaladich – e la Federazione li proporrà anche nel ruolo di formatori”. Attualmente è in fase di programmazione la seconda edizione del corso, che partirà tra settembre e ottobre.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy