Paesi Bassi: Consiglio delle Chiese risponde a Chiese del Sud Sudan per anniversario indipendenza. 11 luglio giornata di preghiera

Il Consiglio delle Chiese dei Paesi Bassi ha accolto e rilanciato l’appello del Consiglio delle Chiese del Sud Sudan, invitando le comunità civili, cristiane e di altre fedi a “prestare particolare attenzione alla situazione del Sud Sudan e a pregare per l’opera di pace delle Chiese nel Paese”, la prossima domenica 11 luglio. Oggi, 9 luglio, ricorre infatti il decimo anniversario dell’indipendenza del Sud Sudan ma restano “tante ragioni di profonda preoccupazione per tutti i cittadini, ma soprattutto per il futuro dei bambini e dei giovani” per il peso di conflitti di lunga data tra le parti rivali. L’accordo di pace siglato poco prima dello scoppio della pandemia, spiega la nota del Consiglio delle Chiese, ha compiuto alcuni progressi verso la definizione di una costituzione, ma continuano le violenze in varie aree del Paese, dove i civili soffrono, vengono uccisi, sfollati, abusati sessualmente, muoiono di fame. Nel Paese ci sono 8,3 milioni di persone bisognose di assistenza umanitaria anche a causa dei disastri climatici. Le Chiese in Sud Sudan “svolgono un ruolo cruciale nel processo di pace”, ma non possono farlo “senza la preghiera e l’aiuto della comunità internazionale”. Di qui l’iniziativa di preghiera e di attenzione al Sud Sudan l’11 luglio.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy