This content is available in English

Commissione Ue: calamità naturali, 279 milioni per Italia, Portogallo, Spagna e Austria

La Commissione propone oggi un sostegno finanziario di 279 milioni di euro per Italia, Portogallo, Spagna e Austria, “per assistere le popolazioni di varie regioni di questi quattro Paesi colpite da calamità naturali nel 2019”. Questi finanziamenti si aggiungono agli 800 milioni disponibili per il 2020 a titolo del Fondo di solidarietà dell’Ue. Elisa Ferreira, commissaria per la coesione e le riforme, ha dichiarato: “Stiamo attraversando un periodo in cui la solidarietà europea è più che mai importante. Il Fondo di solidarietà dell’Unione è una delle espressioni più concrete di tale solidarietà. Pur impegnandoci a superare con la massima sicurezza possibile la pandemia da coronavirus, continuiamo a dimostrare solidarietà ai cittadini colpiti da altre catastrofi, quali le calamità naturali dello scorso anno. Il pacchetto odierno mette a disposizione delle regioni colpite i finanziamenti di cui necessitano”. Il pacchetto di aiuti è suddiviso nel modo seguente: 211,7 milioni per l’Italia, “che a fine ottobre e a novembre 2019 è stata colpita da nord a sud da eventi climatici estremi che hanno causato gravi danni con alluvioni e frane, culminati con l’inondazione di Venezia”; 56,7 milioni per la Spagna (varie inondazioni); 8,2 milioni per il Portogallo (uragano Lorenzo); 2,3 milioni di euro per l’Austria (eventi climatici estremi). La proposta odierna deve essere approvata dal Parlamento europeo e dal Consiglio. Dopo l’approvazione della proposta gli aiuti potranno essere erogati.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy