Papa Francesco: nomina mons. Alessandro Damiano vescovo coadiutore dell’arcidiocesi metropolitana di Agrigento

Papa Francesco ha nominato vescovo coadiutore dell’arcidiocesi metropolitana di Agrigento mons. Alessandro Damiano, del clero della diocesi di Trapani, finora vicario generale della medesima diocesi. Lo annuncia il Bollettino della Sala Stampa della Santa Sede.
Mons. Alessandro Damiano è nato il 13 luglio 1960 a Trapani, nell’omonima diocesi. Ha conseguito il diploma di tecnico commerciale nel 1979. Ha compiuto il cammino di formazione al sacerdozio nel Pontificio Seminario Romano Maggiore ed ha conseguito una licenza in Teologia morale presso l’Accademia Alfonsiana nel 1995 e la licenza in Diritto canonico presso la Pontificia Università Angelicum, in Roma, nel 2002. È stato ordinato sacerdote il 24 aprile 1987 per la diocesi di Trapani. È stato parroco della chiesa di Maria SS.ma di Trapani, in Rilievo, dal 1989 al 1998; dal 1995 è docente stabile di Teologia morale (fondamentale e speciale) presso l’Istituto di scienze religiose Sant’Alberto degli Abati, a Trapani; dal 1998 al 2003 cancelliere di curia e direttore dell’Ufficio catechistico diocesano; dal 2000 al 2005 difensore del Vincolo nel Tribunale ecclesiastico diocesano; dal 2000 al 2003 assistente ecclesiastico Gruppo Scout Trapani 5; dal 2005 al 2009 vicario giudiziale del Tribunale ecclesiastico diocesano e parroco della chiesa di Cristo Re, in Erice – Casa Santa; dal 2009 al 2012 parroco della chiesa Santa Teresa del Bambino Gesù e Maria SS.ma Ausiliatrice, a Trapani; dal 2013 è giudice del Tribunale ecclesiasticosiciliano e dal 2014 è vicario generale.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy