Coronavirus Covid-19: Richeldi (Policlinico Gemelli), “diffusione del virus è rallentata, dati confortanti. Stiamo andando nella giusta direzione”

“I dati di oggi sono molto confortanti, vediamo che gli indici che siamo abituati a seguire ancora una volta vanno nella direzione giusta: il calo di 3mila unità tra gli attualmente positivi e un aumento di quasi 5mila unità tra le persone dimesse dalle strutture sanitarie o guarite. Abbiamo sei Regioni che non riportano decessi per Sars-Cov-2, nove Regioni con meno di 10 decessi giornalieri”. Questo “conferma che le misure che sono state adottate hanno portato ad una drastica riduzione della straordinaria pressione sul Servizio sanitario nazionale che abbiamo visto nelle scorse settimane”. Lo ha detto Luca Richeldi, primario di pneumologia al Gemelli e membro del Comitato tecnico scientifico, intervenendo stasera alla conferenza stampa serale, presso la sede della Protezione civile, per fare il punto sull’emergenza coronavirus.
“Se guardiamo agli ultimi 15 giorni con misure di lockdown – ha notato –, abbiamo sostanzialmente dimezzato il numero dei deceduti, abbiamo raddoppiato il numero dei guariti, abbiamo ridotto della metà le persone ricoverate in terapia intensiva e abbiamo ridotto significativamente il numero di ricoverati”. “Stiamo andando nella direzione giusta”, ha ribadito Richeldi, sottolineando che “stiamo facendo più tamponi e il rapporto tra tamponi eseguiti e tamponi positivi è sceso sotto la soglia del 3% che è considerata cruciale”. “Il quadro che abbiamo oggi è molto confortante”, ha ripetuto, perché “la diffusione del virus è in questo momento rallentata, la pressione sul Servizio sanitario si è ridotta e noi certamente siamo più pronti e consapevoli della sfida che ci sta aspettando nelle prossime settimane e nei prossimi mesi”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy