Terremoto Centro Italia: Ada (Associazione diritti dell’anziano) in visita di solidarietà ad Amatrice

Foto andareoltre.org

Anche quest’anno, per la sesta volta dopo il terremoto, iscritti e rappresentanti dell’Ada (Associazione diritti dell’anziano) hanno effettuato, nei giorni scorsi, un viaggio di solidarietà ad Amatrice all’insegna dell’iniziativa denominata “Uno spazio per il dolore… un abbraccio per la solidarietà”. Lo riferisce il sito www.andareoltre.org, voluto dalla diocesi di Rieti per raccontare la ricostruzione e la rigenerazione dei territori colpiti dal sisma del 2016. “È stata una giornata commovente ed interessante – racconta Luciano Fabrizi, presidente dell’Associazione “Colli sabini” di Cantalupo – quando a bordo di due pullman abbiamo raggiunto il ‘Giardino della memoria’ ove abbiamo deposto un omaggio floreale alla stele che ricorda le vittime del terremoto. È seguito un momento di raccoglimento e di preghiera insieme ad Adriana D’Andrea della Uil Pensionati Sabina romana, Saverio Crostella, dirigente Ada regionale, Giancarlo di Paolo, presidente del Centro anziani di Cantalupo. Ad Amatrice era presente anche l’Associazione Fiano Romano con la rappresentante Maria Pia Tropiano. Per il Comune di Amatrice è venuto a porgere i saluti il consigliere Fabio D’Angelo, delegato ai Servizi sociali.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy