Papa ad Atene: arcivescovo ortodosso Ieronymos II su crisi ambientale, “politica miope degli Stati più forti”. “Non c’è più spazio per compromessi”

(Foto Vatican Media/SIR)

“Faccio appello a Vostra Santità affinché si unisca a me nella condanna di questa politica miope degli Stati più forti, potenti nella produzione dell’energia. Non è sufficiente programmare benessere, profitti e soluzioni facili. Non è sufficiente usare argomenti superficiali nel richiedere più tempo apparentemente necessario per rimediare. Lo dobbiamo ai nostri figli”. La questione ambientale è stata un altro passaggio del discorso che Sua Beatitudine Ieronymos II, Arcivescovo di Atene e di tutta la Grecia, ha rivolto a Papa Francesco accogliendolo questo pomeriggio nella Sala del Trono dell’Arcivescovado Ortodosso di Grecia ad Atene. “Accogliamo Vostra Santità – ha detto – in un momento egualmente cruciale per il mondo intero e per il futuro dei nostri figli. Il recente accordo di Glasgow sulla riduzione delle emissioni di gas serra ha scontentato la maggior parte delle persone. Quando però arriviamo a parlare di ambiente, non c’è più spazio per compromessi”. “Questo grande dono di Dio è minacciato e a meno che non prendiamo iniziative importanti il futuro appare davvero molto cupo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy