Giuristi cattolici: dal 9 all’11 dicembre convegno nazionale sulla tutela giuridica dei più deboli. Il 10 dicembre udienza papale

“Gli ultimi. La tutela giuridica dei soggetti deboli”, è il titolo del 70° convegno nazionale di studio promosso dall’Unione giuristi cattolici italiani (Ugci) che si svolgerà a Roma, all’Istituto Patristico Augustinianum e all’ Università Lumsa, dal 9 all’11 dicembre. Il tema è ispirato dall’intento di “studiare e approfondire, attraverso l’analisi delle diversità, la fragilità, in quanto attributo, in sé e per sé, giuridicamente rilevante della persona. Il convegno stesso si cala nella tradizione dei giuristi cattolici che da sempre aperti al dialogo fra credenti e non credenti, laici nel senso più alto del termine e fedeli al messaggio evangelico, si pongono in ascolto, comprensione e rispetto delle altrui opinioni”.  La sessione inaugurale di giovedì 9 dicembre inizierà alle 11 con l’indirizzo di saluto di Damiano Nocilla, presidente nazionale dell’Ugci, e di Francesco Bonini, magnifico rettore della Lumsa. La relazione generale sarà tenuta dal card. Pietro Parolin, segretario di Stato vaticano. Seguirà l’intervento di Giuliano Amato, vicepresidente della Corte Costituzionale, dal titolo “La solidarietà verso i soggetti deboli nella Costituzione della Repubblica”, mentre Giovanni Maria Flick, presidente emerito della Corte Costituzionale, parlerà sul tema “Dalla diversità all’eguaglianza, attraverso la solidarietà”. Tre le sessioni in programma: la prima, nel pomeriggio di giovedì 9, sul tema “La persona debole”; la seconda, nella giornata di venerdì 10, sul tema “Violenza e persone vulnerabili”; la terza, conclusiva, sabato 11 dicembre, sul tema “Il deboli e la vita economica”. I partecipanti saranno ricevuti, il 10 dicembre, in udienza da Papa Francesco nell’Aula delle Benedizioni.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy