Diocesi: Aversa, da domani al 25 aprile la Settimana vocazionale con iniziative in presenza e in streaming

La diocesi di Aversa promuove, da domani al 25 aprile, una Settimana vocazionale, nella quale si alterneranno diverse iniziative, alcune in presenza (nel rispetto del distanziamento e delle regole anti Covid-19) e altre in streaming, organizzate dall’Ufficio diocesano per la pastorale delle vocazioni in collaborazione con il Seminario vescovile di Aversa.
“La IV domenica di Pasqua, detta del Buon Pastore, è per noi un appuntamento centrale, visto che celebriamo la Giornata mondiale di preghiera per le vocazioni – afferma don Stefano Rega, direttore dell’Ufficio vocazionale diocesano -. Il Papa affida alla Chiesa un messaggio, quest’anno incentrato sulla figura di San Giuseppe e il sogno della vocazione, mettendo in evidenza tre parole chiave: sogno, servizio e fedeltà”.
La Settimana vocazionale si aprirà domani, con l’annuncio nelle parrocchie, mentre martedì 20 aprile, alle ore 10.30, la chiesa cattedrale ospiterà l’incontro con il clero, con la riflessione di don Lello Ponticelli, padre spirituale del Seminario arcivescovile di Napoli. Mercoledì 21 aprile, alle ore 21, il primo incontro in streaming, riservato ai cresimandi; giovedì 22 nelle parrocchie si vivrà l’adorazione eucaristica; venerdì 23, alle ore 21, sarà la volta del Rosario vocazionale on line. Sabato 24 aprile, alle ore 20, si celebrerà la veglia vocazionale in cattedrale, con l’ammissione all’ordine sacro dei seminaristi: nell’occasione, è prevista la presenza di una stretta rappresentanza delle varie vocazioni. Domenica 25 aprile, 58ª Giornata mondiale di preghiera per le vocazioni, nelle parrocchie sarà celebrato il mandato per i ministranti e si effettuerà la raccolta pro seminario; nel pomeriggio, alle ore 16, la conclusione della Settimana con il secondo incontro in streaming, riservato ai ministranti e con la partecipazione del vescovo di Aversa, mons. Angelo Spinillo.
“Ci auguriamo che le tante iniziative messe in cantiere possano aiutare tutti a riflettere e pregare sul tema della Vocazione: dai ministranti, ai cresimandi, ai sacerdoti, alle famiglie, ai consacrati, ai giovani, ai vari gruppi, associazioni e movimenti della diocesi -conclude don Rega -. Vocazione è chiamata alla vita, alla fede, alle varie scelte vocazionali, a fare della propria vita, un bene ricevuto, un dono per gli altri”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy