Autismo: Un futuro per l’Asperger” e Sacra Famiglia, dal 24 aprile un ciclo di incontri su salute, formazione e lavoro

Un ciclo di incontri su salute, formazione e lavoro, in diretta streaming, promossi dalle fondazioni “Un futuro per l’Asperger” e Sacra Famiglia, dal 24 aprile al 3 luglio, affronterà le diverse tematiche che rappresentano, nel loro insieme, il benessere bio-psicosociale della persona nello spettro autistico. Anna Ballarino, Cecilia Carenzi e Cristina Panisi hanno disegnato un percorso lungo il quale professionisti, associazioni dei familiari e istituzioni affronteranno l’argomento dalla propria prospettiva, dalle criticità alle possibili soluzioni, dalla teoria alla pratica. I relatori saranno accomunati dalla capacità di osservare persone con potenzialità da favorire e non individui schiacciati dal peso di una disabilità. “Lo spettro autistico pone la sfida di un’ampia variabilità di manifestazioni e bisogni che richiedono un modello capace di adattarsi alle esigenze della singola persona. L’elevata prevalenza (in Italia, un bambino su 77, più frequente nei maschi), l’ampia variabilità delle manifestazioni e del funzionamento cognitivo caratterizzano un fenomeno complesso, rispetto al quale occorre rispondere con un modello educativo flessibile, in grado di supportare le caratteristiche individuali”, ricorda una nota.
Il primo appuntamento sarà sabato 24 aprile, dalle 15 alle 17, con Luigi Croce, psichiatra e psicoterapeuta che si occuperà della “Qualità nel prendersi cura, qualità della vita delle persone autistiche”; e con Bert Pichal, ortopedagogista con specializzazione in autismo, che tratterà “L’uso eccessivo di strumenti tecnologici come smartphone, tablet e pc”. Durante l’incontro interverranno Emilio Rota, presidente di Anffas Lombardia, e Daniela Oioli, presidente di Angsa Biella.
La partecipazione è a titolo gratuito, per iscriversi agli incontri inviare una mail a segreteria@scuolafuturolavoro.it.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy