Povertà: De Palo (Fondazione Forum), “con #1euroafamiglia creiamo una sorta di ‘vaccino’ contro le conseguenze economiche più gravi del Covid-19”

Attraverso l’impegno minimo di un euro al mese, per un anno o un altro periodo a scelta di chi aderisce, si potrà dare risposta a migliaia di persone che, in questo periodo, vivono sulla loro pelle problemi economici di sussistenza mai sperimentati prima, dopo aver dato fondo a tutti i risparmi accumulati. Questo l’obiettivo della campagna #1euroafamiglia, lanciata oggi dalla Fondazione Forum Famiglie, come viene raccontato in un servizio del Sir. #1euroafamiglia, peraltro, non si ferma all’aiuto economico, ma – attraverso una rete di consulenti familiari e di associazioni specializzate nel supporto alle famiglie – offre a chi ne avrà bisogno servizi di counseling per varie necessità familiari. Insomma: non solo soldi, ma una vera e propria rete di famiglie per le famiglie in grado di sostenersi a vicenda, nel tempo, facendo ‘muro’ comune per resistere agli effetti economici negativi prodotti dal Covid-19.
“Con #1euroafamiglia – spiega Gigi De Palo, presidente nazionale della Fondazione Forum Famiglie – abbiamo pensato di creare una sorta di ‘vaccino’ contro le conseguenze economiche più gravi del Covid-19. Uno strumento concreto, di facile accesso e di rapida applicazione in grado di proteggere per un tempo congruo quei nuclei familiari, spesso con figli, che prima della pandemia riuscivano ad arrivare a fine mese, ma che oggi non sanno come andare avanti. E quindi vivono una situazione quotidiana di preoccupazione, quando non di disperazione”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy