Ue: von der Leyen, presenta Hera Incubator, alleanza e azioni contro le varianti del Covid

“La nostra priorità è fare in modo che tutti gli europei abbiano accesso quanto prima a vaccini sicuri ed efficaci contro la Covid-19. La comparsa di nuove varianti del virus è molto rapida e dobbiamo essere ancora più veloci nell’adattare la nostra risposta. Per rimanere all’avanguardia variamo oggi Hera Incubator, che riunisce scienziati, industria e autorità pubbliche e raccoglie tutte le risorse disponibili per metterci in condizione di rispondere alla sfida”. Ursula von der Leyen, presidente della Commissione europea, ha presentato un’“azione immediata” su scala comunitaria “per preparare l’Europa alla crescente minaccia delle varianti del coronavirus”. Con il nuovo piano europeo di preparazione alla difesa biologica, denominato “Hera Incubator”, sarà avviata una collaborazione con ricercatori, aziende di biotecnologie, produttori e autorità pubbliche nell’Ue e a livello mondiale “per individuare le nuove varianti, incentivare lo sviluppo di vaccini adattati e nuovi, accelerarne il processo di approvazione e aumentare la capacità produttiva”. Diverse le azioni-chiave definite (ognuna declinata con specifici progetti): individuazione, analisi e valutazione delle varianti; velocizzazione delle procedure di approvazione dei vaccini adattati; aumento della produzione dei vaccini.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy