Televisione: Cif, su “Uomini e donne”, “Alle soglie del terzo millennio la dignità è considerata ancora una mercanzia”

“Una delle trasmissioni più seguite nei pomeriggi sonnolenti della primavera incipiente è certamente ‘Uomini e donne’ in onda tutti i giorni su un canale Mediaset. Un palcoscenico di vita reale nella quale uomini e donne appunto si propongono tra loro come eventuali partner di un amore cercato inutilmente nella vita di ogni giorno” cosi Renata Natili Micheli, Presidente nazionale del Cif, Centro italiano Femminile, commenta il programma tv condotto da Maria De Filippi. “Se non vi è nulla di male nel mettere a nudo una propria esigenza affettiva – conclude la presidente del Cif – ciò che colpisce ed in maniera fortemente negativa sono le partecipanti donne che dopo un primo colpo d’occhio – che va sicuramente all’avvenenza dell’aspetto esterno – scelgono o si lasciano scegliere come partner di una possibile relazione. Alle soglie del terzo millennio la dignità è considerata ancora una mercanzia”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy