Diocesi: Savona, domenica si apre ufficialmente l’inchiesta per la causa di beatificazione e canonizzazione della serva di Dio Vera Grita

(Foto: diocesi di Savona-Noli)

Domenica 10 aprile a Savona, presso il Seminario vescovile, si aprirà ufficialmente l’inchiesta diocesana per la causa di beatificazione e canonizzazione della serva di Dio Vera Grita (1923 – 1969), insegnante di scuola elementare, cooperatrice salesiana e promotrice dell’Opera dei Tabernacoli Viventi.
Dopo l’accoglienza, alle ore 9,30 il postulatore, don Pierluigi Cameroni, rivolgerà un saluto ai presenti e saranno celebrate le lodi mattutine. Alle 10 Lodovica Maria Zanet tratterà della causa, alle 11 Maria Rita Scrimieri parlerà di “San Francesco di Sales e Vera Grita: due mistici a confronto”. A mezzogiorno il vescovo di Savona-Noli, mons. Calogero Marino, presiederà la santa messa. Dopo il pranzo, alle 15 sarà aperta la causa di beatificazione e canonizzazione, presieduta da mons. Marino. Per partecipare occorre esibire all’ingresso il Green Pass.
Il 26 maggio scorso la Congregazione delle Cause dei Santi ha comunicato al vescovo il nulla osta da parte della Santa Sede all’apertura della dell’inchiesta diocesana. La causa è stata avviata il 22 dicembre 2019, 50esimo anniversario della morte di Vera Grita, con la presentazione del supplice libello al vescovo da parte del postulatore, don Pierluigi Cameroni. Attore della causa è la congregazione salesiana.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy