This content is available in English

Commissione Ue: Ucraina, inverno alle porte, nuove aiuti umanitari da Bruxelles. Emergenza per elettricità e acqua potabile

La Commissione europea coordina la consegna di nuovi aiuti umanitari di emergenza e per fornire elettricità all’Ucraina. Si tratta di 1.800 tonnellate di strumenti che saranno consegnati attraverso il Meccanismo di protezione civile dell’Ue. Lo comunica l’Esecutivo europeo in una nota. In particolare, si tratta di generatori di energia, strumenti per ripararsi, kit di primo soccorso, indumenti protettivi, attrezzature antincendio, camion per trasportare l’acqua e autobus. In totale, finora sono stati destinati all’Ucraina 74mila tonnellate di aiuti materiali del valore di 450 milioni di euro, in aggiunta ai 523 milioni di euro di aiuti umanitari economici. L’ultimo sostegno proviene da Belgio, Finlandia, Germania, Slovacchia, Lussemburgo e Svezia. “Alla vigilia dell’inverno, la gente si trova senza elettricità e riscaldamento. La priorità principale delle nostre operazioni umanitarie oggi è quella di aumentare l’assistenza per l’inverno. L’Ue sta lavorando 24 ore su 24 per contribuire a sostenere la fornitura di elettricità in Ucraina”, ha detto il commissario per la Gestione delle crisi, Janez Lenarčič. Inoltre, il Centro di coordinamento della risposta alle emergenze dell’Ue sta gestendo le evacuazioni mediche di ucraini feriti o malati verso gli ospedali di tutta Europa. Infine, i partner dell’Ue per l’assistenza umanitaria “stanno già raggiungendo le popolazioni vulnerabili a Kherson con forniture vitali come alimenti, acqua, kit igienici, materiali per ripararsi e strumenti essenziali”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy