Diocesi: Cagliari, a un mese da morte don Pistolesi il Papa scrive a mons. Baturi. “Possa la sua memoria essere incoraggiamento e sostegno per tutto il clero”

A distanza di poco più di un mese, il primo dicembre 2021, dalla tragica scomparsa di don Alberto Pistolesi, rimane viva la commozione per quanto accaduto e tante sono le espressioni di vicinanza ai famigliari e alla comunità diocesana di Cagliari.
“Il lutto e lo sconforto che hanno colpito la diocesi, per la perdita dell’amato figlio, trovano conforto nelle parole di Papa Francesco, che attraverso una lettera”, ricevuta ieri (lunedì 10 gennaio) dall’arcivescovo Giuseppe Baturi, “manifesta il proprio cordoglio fraterno alla famiglia di don Pistolesi e alla comunità ecclesiale di Cagliari”.
Lo stesso mons. Baturi, ha colto l’occasione per condividere le parole espresse dal Papa con i fedeli presenti ieri pomeriggio alla messa di trigesimo celebrata in ricordo di don Alberto nella sua comunità di origine, quella di Santo Stefano protomartire in Quartu Sant’Elena.
“Desidero esprimere le mie condoglianze e la mia vicinanza – scrive il Santo Padre – innanzitutto alla mamma e ai due fratelli di don Alberto, assicurandogli la mia preghiera. Sono inoltre vicino a lei e a tutta la comunità diocesana di Cagliari in questo momento di grande tristezza”. Il Pontefice prosegue: “Preghiamo affinché Dio Padre misericordioso accolga nel suo Regno di pace eterna questo servo buono e fedele. Possa la sua memoria essere incoraggiamento e sostegno per tutto il clero. Che la Santa Vergine e San Giuseppe vi custodiscano”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy