Comunicazione: WeCa, online da domani un tutorial su cosa tenere e cosa lasciare dopo la pandemia

“Incontri digitali. Cosa tenere e cosa lasciare dopo la pandemia?” è il titolo del tutorial WeCa in onda da domani sul sito www.webcattolici.it, su Youtube e su www.facebook.com/webcattolici. Il tutorial, introdotto e scritto dal presidente WeCa Fabio Bolzetta e condotto da Alessandra Carenzio, si interroga su come sia cambiato, nei mesi della pandemia, il rapporto tra pastorale e quelle nuove tecnologie che ci hanno permesso, durante i mesi di restrizione, “di lavorare, incontrarci, informarci…comunicare”, permettendoci, con video e dirette streaming, di farci “sentire vicini e non più così lontani”, consentendoci, “i dati ce lo confermano”, “di ‘andare avanti'”. Dai cinque consigli per la pastorale e le attività in parrocchia in un mondo post-pandemia lo scenario di un mondo sempre più “blended”, dove i mezzi digitali supportano e sostengono gli incontri in presenza, destinati a rimanere “spazio privilegiato di ogni realtà che vuole sentirsi e vivere come una comunità”. I tutorial WeCa sono una proposta dell’Associazione WebCattolici Italiani (WeCa) in sinergia con l’Ufficio per le comunicazioni sociali della Cei e il Centro di ricerca sull’educazione ai media all’informazione e alla tecnologia (Cremit) dell’Università cattolica di Milano. Oltre alla diffusione tramite i social network e sul sito www.weca.it, i tutorial vengono trasmessi sulle televisioni del circuito CoralloSat, sono in podcast su Spotify e sulla skill WeCa sui dispositivi Alexa. La novità principale di questa terza stagione dei tutorial WeCa è la collaborazione con la Pontificia academia mariana internationalis (Pami): l’ultimo tutorial di ogni mese sarà dedicato alla figura di Maria in rapporto al mondo della comunicazione.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy