Cultura: Stresa, dal 24 al 27 agosto il ventunesimo corso dei “Simposi Rosminiani” sulla cultura del Risorgimento

“Tra Cesare e Dio. La cultura del Risorgimento a 150 anni da Porta Pia”. È il tema ventunesimo corso dei “Simposi Rosminiani” che si terrà a Stresa dal 24 al 27 agosto, in videoconferenza su piattaforma Webex e in diretta streaming su Facebook (www.facebook.com/centrostudirosmini/live), per le incertezze legate alla pandemia. Ad aprire i lavori il 24 agosto i saluti del direttore del Centro internazionale di studi rosminiani di Stresa, padre Umberto Muratore, e del rettore della Pontificia Università Lateranense, Vincenzo Buonomo. La prolusione su “Le piaghe della Chiesa e la tentazione del feudalesimo ieri e oggi” sarà a cura di mons. Nunzio Galantino. Nei giorni successivi interverranno: Giuseppe Lorizio, Romano Penna, Carlo Cardia, Luciano Malusa, Gabriele Carletti, Flavio Felice.
Le relazioni verranno in seguito pubblicate in forma più estesa negli Atti del XXI corso dei Simposi Rosminiani. A queste saranno aggiunte le riflessioni dei relatori che non sono potuti intervenire nelle videoconferenze: Dario Antiseri, Paolo Armellini, Paolo Marangon, Stefania Zanardi, Umberto Muratore. Gli Atti del corso verranno pubblicati nella collana rosminiana “Antonio Rosmini: maestro per il terzo millennio – Studi” di book–on–demand.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy