Rai Uno: A Sua immagine, al via da oggi il ciclo di sei puntate de “Le Ragioni della Speranza” condotto da mons. Dario Viganò

Parola, relazione, dubbio, dono, pazienza e fraintendimento sono i “temi” su cui riflettono e si raccontano, in modo personale e originale, sei personaggi (in cerca dell’Autore): Flavio Insinna, Cristiana Capotondi, Orietta Berti, Roberto Mancini, Francesco Pannofino e Claudia Gerini. Sono loro i protagonisti del nuovo ciclo de “Le Ragioni della Speranza”, seconda parte del programma di “A Sua Immagine” (Rai Uno), condotto per la prima volta da mons. Dario Edoardo Viganò, vicecancelliere della Pontificia accademia delle Scienze e delle Scienze sociali con specifica competenza per il settore della comunicazione. “Abbiamo avuto tanti ospiti differenti per età, profilo personale e professionale”, racconta mons. Viganò in un’intervista a “L’Eco di Bergamo”. “Da Flavio Insinna, capace di aprire il suo cuore attraverso ricordi ed esperienze personali, a Cristiana Capotondi, con la sua lucida e rara intelligenza, passando per l’ironia di Francesco Pannofino, in grado di entrare immediatamente in sintonia con l’intero gruppo di lavoro, per la compostezza di Roberto Mancini, che ci ha raccontato quali sono i valori che “mette in campo” per formare e preparare i suoi ragazzi, per l’energia di Orietta Berti, che ci ha travolti con la sua la carica di simpatia tipicamente emiliana, per la spontaneità di Claudia Gerini, che ha mostrato il suo lato di donna e mamma. In generale mi ha sorpreso la disponibilità di tutti a confrontarsi e a farsi coinvolgere e, in particolare, il fatto che ognuno di loro, dopo essere andato via, mi abbia inviato un sms scrivendomi… grazie! Il Vangelo è davvero sorprendente!”. Luogo di incontro e confronto è la Casina Pio IV, capolavoro del Rinascimento, immerso nel verde dei Giardini Vaticani. Le nuove puntate de “Le Ragioni della Speranza”, firmate da Laura Misiti e Gianni Epifani, con la collaborazione di Carmela Radatti e la regia di Maria Amata Calò, andranno in onda su Rai Uno a partire da oggi, sabato 15 maggio, alle 16.15.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy