Neonati: Unicef, il corso di laurea in Ostetricia dell’Università di Bologna riconosciuto “amico dell’allattamento”

Il corso di laurea in Ostetricia dell’Università di Bologna è stato riconosciuto da Unicef Italia “Corso di laurea amico dell’allattamento materno”, primo in Emilia-Romagna a ricevere questo riconoscimento. L’ufficialità si è avuta oggi, in seguito ad un’attenta valutazione dell’offerta formativa, dei tirocini curriculari e di interviste con docenti e studenti per verificare la coerenza con gli standard previsti dall’organizzazione sulle competenze e abilità necessarie a sostenere le madri che allattano e le famiglie nei percorsi di genitorialità. “Promuovere la cultura dell’allattamento significa voler fare un salto qualitativo nel sostegno e nell’assistenza alle mamme e ai loro figli”,  ha dichiarato Francesco Samengo, presidente Unicef Italia, durante la cerimonia online.  “Per noi – ha aggiunto – la cultura dell’allattamento è prioritaria perché l’allattamento dà ai bambini il miglior inizio di vita possibile in quanto promuove lo sviluppo cognitivo e rappresenta il primo vaccino di un bambino, proteggendolo da malattie e morte”.
Gli standard formativi previsti da Unicef per ottenere il riconoscimento riguardano sei macro-aree: descrivere come funziona la lattazione umana e l’allattamento; sostenere le madri nell’avvio e nel proseguimento dell’allattamento; gestire le sfide che potranno insorgere nel corso dell’allattamento; facilitare e proteggere la relazione madre-bambino; diffondere la cultura dell’allattamento e di una corretta alimentazione per madre e bambino; descrivere l’iniziativa Unicef “Insieme per l’allattamento – Ospedali & Comunità amici dei bambini”. Ad oggi fanno parte della rete in Italia 30 ospedali.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy