Germania: il 21 giugno ritorna la festa delle chiese dell’autostrada. Sono 44 in tutto il Paese, evangeliche, cattoliche o ecumeniche

https://www.katholische-sonntagszeitung.de/

“Der Tag der Autobahnkirchen – Il giorno delle chiese d’autostrada” si terrà domenica 21 giugno, nonostante le restrizioni ancora vigenti per l’epidemia del Covid-19. La festa delle chiese d’autostrada, in Germania, è molto sentita, vista la grande cura con la quale i tedeschi gestiscono la loro rete viaria. “Se hai intenzione di visitare una chiesa in autostrada il giorno della festa, dovresti informarti in anticipo delle misure e i precetti di igiene sul posto”, ha dichiarato Georg Hofmeister, direttore generale dell’Accademia dei gestori delle istituzioni nelle aree delle Chiese, durante la conferenza stampa di presentazione della giornata festiva, tenutasi a Kassel. Il motivo nasce anche dalla differenza di norme restrittive attualmente ancora vigenti nei vari Lander della Germania. Le chiese partecipanti offrono ai visitatori opuscoli gratuiti con varie “preghiere e canzoni in viaggio” e una benedizione multilingue per i viaggiatori. Le chiese autostradali sono aperte tutti i giorni dalle 8.00 alle 20.00. L’Autobahnkirche Geiselwind trasmetterà in streaming una celebrazione ecumenica in diretta domenica 21 alle 14 su https://www.twitch.tv/autobahnkirche_geiselwind. La chiesa di Geiselwind, nella Baviera del nord, è una chiesa ecumenica privata, inserita in un’area di servizio con anche un albergo, in uno degli snodi centrali del sistema autostradale tedesco.
Secondo le informazioni, oltre un milione di persone utilizzano ogni anno l’offerta delle 44 autobahnkirche. 19 delle chiese sono evangeliche, 8 cattoliche e 17 ecumeniche. La più antica chiesa cattolica autostradale si trova ad Adelsried in Baviera (1958), la più antica chiesa protestante dell’autostrada a Vlotho-Exter nella Vestfalia orientale (1959).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy