Giornalismo: Premio Natale Ucsi, confermato il riconoscimento della giuria

A 15 giorni dalla scadenza del bando, l’edizione 2020 del Premio “Natale Ucsi”, promosso dalla sezione Ucsi di Verona, riconferma il premio speciale della giuria “Giornalisti e Società: la professione giornalistica al servizio dell’uomo”, sostenuto dalla Conferenza episcopale del Triveneto. Un riconoscimento per onorare l’impegno sociale del giornalista. “Se dovessimo indicare un’urgenza per gli operatori della comunicazione – commenta mons. Lauro Tisi, arcivescovo di Trento e delegato della Cet per le Comunicazioni sociali – credo stia nella sfida a essere strumenti di fraternità. Non predicatori di buonismo, dunque, ma donne e uomini in faticosa ricerca di una verità condivisa e da comunicare a bassa voce. Il contrario degli slogan autoreferenziali e urlati, soprattutto nelle piazze digitali”.
Il premio “Giornalisti e Società”, che si aggiunge ai premi principali Stampa, Televisione e Radio sostenuti da Fondazione Cattolica Assicurazioni, e ai riconoscimenti speciali “Targa Athesis” per under 30, nonché “Il genio della donna” (della Fondazione Banca Popolare di Verona), viene di anno in anno assegnato a un giornalista direttamente impegnato nel volontariato sociale per il sostegno a situazioni di emarginazione e fragilità sociale, che secondo lo spirito del Premio nato in riva all’Adige ha saputo operare e comunicare gesti concreti di solidarietà e carità.
La cerimonia di premiazione si terrà a Verona, sabato 19 dicembre, alle 11, nella Sala Arazzi di Palazzo Barbieri (sede del Municipio di Verona), nella modalità consentita dalla normativa in atto in tema di misure di prevenzione per pandemia da Covid-19.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy