Coronavirus Covid-19: Iss-ministero Salute, “si segnalano elementi di criticità elevata relativi alla diffusione del virus nel nostro Paese”

“In Italia si osserva un’accelerazione del progressivo peggioramento dell’epidemia di Sars-CoV-2 segnalato da undici settimane che si riflette in un aggravio di lavoro sui servizi sanitari territoriali. Per la prima volta si segnalano elementi di criticità elevata relativi alla diffusione del virus nel nostro Paese”. Questo la fotografia offerta dal monitoraggio sulla situazione Covid-19 di ministero della Salute e Istituto superiore di sanità (Iss) relativo al periodo 5-11 ottobre.
Tra gli aspetti segnalati, “l’aumento di focolai e di casi non associati a catene di trasmissione” che “evidenzia la criticità nell’impegno dei servizi territoriali (Dipartimenti di prevenzione) per far sì che i focolai presenti siano prontamente identificati ed indagati. È importante il rafforzamento dei servizi territoriali, attraverso un coinvolgimento straordinario di risorse professionali di supporto e anche attraverso l’utilizzo di strumenti tecnologici come la ‘app’ Immuni, nelle attività di diagnosi e ricerca dei contatti in modo da identificare precocemente tutte le catene di trasmissione e garantire una efficiente gestione, inclusa la quarantena dei contatti stretti e l’isolamento immediato dei casi secondari”.
Dunque, la situazione descritta nel report “evidenzia importanti segnali di allerta legati a un aumento della trasmissione. Si evidenzia una nuova fase epidemiologica con un aggravio del lavoro dei servizi territoriali che potrebbe riflettersi in breve tempo in un sovraccarico dei servizi assistenziali”.
Tra le raccomandazioni alla popolazione, quella “di prestare particolare attenzione al rischio di contrarre l’infezione in tutti i casi di mancato rispetto delle misure raccomandate” e il rispetto di “tutte le norme comportamentali previste di prevenzione della trasmissione di Sars-CoV-2, in particolare nei confronti di fasce di popolazione più vulnerabili”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy