Diocesi: Firenze, due seminaristi positivi al tampone per il Covid-19. Compagni e superiori in quarantena

Un seminarista del seminario maggiore di Firenze è risultato positivo ieri pomeriggio al tampone per il Covid-19. Ne dà notizia l’arcidiocesi in una nota spiegando che “il seminarista sta bene, è asintomatico ed è stato subito isolato. Scattata immediatamente anche la quarantena volontaria per gli altri 21 seminaristi, per il rettore, il vicerettore e due impiegati, tutti sono isolati nelle proprie stanze, sospese tutte le attività della vita comunitaria” mentre “un altro seminarista, che si trovava a casa, si è messo in isolamento” e “gli altri dipendenti del Seminario, avvertiti ieri, sono anch’essi a casa in quarantena volontaria”.
La diocesi di Firenze informa poi che “un altro caso di un seminarista positivo al tampone si è verificato sempre ieri sera nella sezione distaccata del seminario a Scandicci dove si trovano i seminaristi del Cammino neocatecumenale”. “Il seminarista – si legge nella nota – sta bene, è in isolamento ed è scattata la quarantena volontaria anche per gli altri 10 seminaristi e i due sacerdoti che si trovano nel ‘Centro Sant’Anna’ della parrocchia di San Bartolomeo in Tuto”.
Per entrambe le situazioni sono state avvertite le autorità sanitarie competenti e nelle strutture si è in attesa delle indicazioni per le procedure da seguire.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy