Diocesi: Caritas Perugia, una giornata di formazione per operatori e volontari sui corridoi umanitari

Si terrà domani, sabato 17 ottobre, dalle 9, nel Centro Mater Gratiae in Montemorcino di Perugia, la consueta giornata di formazione per operatori e volontari di inizio anno pastorale promossa dalla Caritas diocesana, dedicata al tema dei corridoi umanitari. Nel rispetto delle disposizioni sanitarie per prevenire il contagio da Covid-19, parteciperanno 80 persone. Interverranno l’arcivescovo di Perugia-Città della Pieve, il card. Gualtiero Bassetti, il neo direttore della Caritas diocesana don Marco Briziarelli, padre Giulio Michelini, preside dell’Istituto Teologico di Assisi, Mario Marazziti, giornalista e scrittore, già presidente della Commissione affari sociali della Camera dei deputati, e Luciano Morini, referente perugino della Comunità di Sant’Egidio, impegnato nel progetto “Corridoi umanitari”.
La Caritas diocesana di Perugia, negli ultimi tre anni, coinvolgendo alcune realtà anche parrocchiali, ospita due famiglie cristiane giunte dalla Siria grazie ai corridoi umanitari. “La guerra in Siria – sottolineano in Caritas – continua da 10 anni e milioni di persone hanno lasciato le loro case, trovandosi attualmente in campi profughi con tutti i disagi e le sofferenze che si possono immaginare. Questo è il motivo che ci ha spinto a parlare dei corridoi umanitari: una scelta giusta, condivisa dal Governo, dalla Comunità di Sant’Egidio e dalla Caritas italiana, che consente una accoglienza dignitosa e proficua per questi nostri fratelli vittime di ingiustizie, persecuzioni e violenze”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy