Romania: summit internazionale pro vita a Bucarest. Daniel (patriarca ortodosso), “dare aiuto alle mamme in difficoltà”

“Il cuore di una sola persona può cambiare il mondo” è lo slogan sotto il quale si svolge tra il 15 e il 17 settembre, a Bucarest, in Romania, l’European Pregnancy Help Leaders Summit, organizzato da Heartbeat International. L’evento riunisce i rappresentanti dei centri che, in vari Paesi europei, offrono sostegno alle donne incinte. Il programma dell’incontro include workshop, scambi di esperienze, la visita di un centro pro vita nella capitale romena gestito da un’associazione ortodossa. Il summit internazionale è stato preceduto, i giorni scorsi, dal raduno nazionale dei centri che sostengono le donne incinte, svoltosi sempre a Bucarest. In un messaggio inviato ai partecipanti, il patriarca Daniel, della Chiesa ortodossa romena, ha ringraziato per l’impegno dei centri romeni che offrono sostegno alle donne incinte. “I nostri gesti pro-vita diventano espressione dell’amore misericordioso di Dio e ricordano alla donna che ella ha una forza e una vocazione unica, quella di dare vita”, afferma il patriarca Daniel. La Chiesa ortodossa romena gestisce sedici centri di aiuto per gravidanze in crisi. Pochi, secondo il patriarca, che auspica: “C’è bisogno di sforzi continui, perché le mamme in difficoltà trovino in ogni contea del Paese dove chiedere aiuto”. Alla Heartbeat International, di cui Movimento per la vita italiano è partner, sono affiliate anche associazioni pro-vita romene, cattoliche e ortodosse.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy