Eurostat: “divario occupazionale di genere a favore degli uomini riscontrato a tutti i livelli di istruzione”

Nel terzo trimestre del 2020, il tasso di occupazione dell’Ue (per le persone di età compresa tra 20 e 64 anni) era del 66,6% per le donne e del 78,3% per gli uomini, corrispondente a un divario di genere di 11,7 punti percentuali. Lo attesta una ricerca pubblicata oggi da Eurostat. “Questo divario occupazionale di genere a favore degli uomini è stato riscontrato a tutti i livelli di istruzione. Tuttavia, più basso era il livello di istruzione, più ampio era il divario tra i tassi di occupazione per uomini e donne”, il commento degli studiosi. Nell’ultimo decennio, “il divario occupazionale di genere è diminuito da 13,5 punti percentuali nel terzo trimestre del 2010 a 11,7 punti percentuali nel terzo trimestre del 2020”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy